Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:42 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 16 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il drone ucraino sgancia una bomba sul carro armato russo: l'attacco visto dall'alto

Cronaca giovedì 23 settembre 2021 ore 15:00

Danno fuoco ai rifiuti e incendiano olivi e viti

Foto di archivio

Denunciate due persone che per smaltire sterpaglie e materiale in plastica hanno provocato il rogo in un’area boschiva di 60.000 metri quadri



PONTASSIEVE — I militari della Stazione Carabinieri forestale di Rufina sono intervenuti, in località Erchi San Martino a Quona nel comune di Pontassieve su un incendio che stava interessando un terreno coltivato ad olivi e viti ed in parte di bosco ceduo misto.

Dai primi accertamenti, i Carabinieri forestali hanno constatato che si trattava di un abbruciamento di rifiuti urbani non pericolosi, in particolare scarti vegetali derivanti dalla manutenzione del verde privato e contenitori in plastica e metallo, sacchetti in plastica, fili elettrici.

I militari di Rufina hanno svolto ulteriori indagini sull’incendio - tramite l’utilizzo del metodo delle evidenze fisiche (MEF), una tecnica d’indagine che permette di ricostruire l’evoluzione di un incendio boschivo attraverso lo studio delle tracce o segni che il fuoco ha lasciato sulla vegetazione - per stabilirne il punto d’origine e classificarne la causa.

Determinante è stato anche l’ascolto dei file audio che riproducevano le segnalazioni pervenute alla Sala operativa dei Vigili del fuoco di Firenze e al 112.

Dalle complessive attività investigative, gli uomini dell’Arma scoprivano che l’incendio, che si è per circa 60.000 metri quadrati, era stato causato dall’imperizia e dalla negligenza tenute nello smaltimento tramite abbruciamento di rifiuti urbani, condotta vietata dalla normativa che disciplina la gestione dei rifiuti (Testo unico ambientale).

Sono stati dunque denunciati all’autorità giudiziaria due persone, di cui un pensionato della zona, per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e incendio boschivo colposo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo e una donna residenti fuori Toscana sono stati soccorsi a seguito di un incidente che ha coinvolto la moto sulla quale stavano viaggiando
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Imprese & Professioni

Cronaca

Imprese & Professioni