Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 12 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Raid su Gaza distrugge edificio di 12 piani, il momento del crollo

Sport mercoledì 10 marzo 2021 ore 16:45

Al Lido arrivo in volata e vince Wout Van Aert

Wout Van Aert

Anche quest’anno la Tirreno-Adriatico è partita dalla Versilia, per concludersi tra sette tappe a San Benedetto del Tronto. Domani arrivo a Chiusdino.



CAMAIORE — Alla partenza di Lido di Camaiore si sono presentati in 247, compresi molti atleti tra i migliori al mondo, impegnati a contendersi il Tridente di Nettuno, lo splendido trofeo destinato al vincitore finale che dal 2010 è il simbolo della “Corsa dei due Mari”.

Per tradizione una imbarcazione della Guardia Costiera porta il trofeo dal mare alla terraferma per consegnarlo nelle mani degli organizzatori, che poi a loro volta lo consegneranno all’atleta che salirà sul gradino più alto del podio.

Insieme a Vincenzo Nibali si sono iscritti alla Tirreno-Adriatico il vincitore delle Strade Bianche Mathieu Van der Poel, il vincitore del Tour de France 2020 Tadej Pogacar, Simon Yates e Greg Van Avermaet, il campione del mondo Julian Alaphilippe con i connazionali Thibaut Pinot e Romain Bardet, Nairo Quintana, Peter Sagan, Egan Bernal, Joao Almeida, Jakob Fuglsang, il velocista belga Tim Merlier.

Tra gli italiani presenti anche Filippo Ganna, Alberto Bettiol, Domenico Pozzovivo, Elia Viviani, Giulio Ciccone e Davide Formolo.

Nella startlist anche il belga Wout Van Aert, che oggi ha vinto a braccia alzate sul lungo rettilineo di Lido di Camaiore alla fine di una prepotente e lunga volata, dopo 156 chilometri di corsa, con tre ascese al Monte Pitoro e tre giri di un circuito di 29 chilometri tra Pietrasanta e Lido di Camaiore, completamente pianeggiante.

Negli ultimi cinquanta metri il tasmaniano Caleb Ewan ha provato a rimontare ma oggi Wout Van Aert è stato indiscutibilmente il più forte e la prima Maglia Azzurra è sua.

Al terzo posto si è piazzato Fernando Gaviria, quarto l’ottimo Andrea Vendrame.

Prima maglia verde della classifica della montagna di questa Tirreno-Adriatico a Vincenzo Albanese.

Tra i delusi il velocista belga Tim Merlier, arrivato sesto, l’intera corazzata della Deceuninck-Quick Step ed Elia Viviani, solo ventesimo.

Domani tutti verso sud pedalando in una tappa difficile, da Lido di Camaiore a Chiusdino.

Lungo le strade della Val di Merse chi ha gambe e aspirazioni di classifica dovrà necessariamente farsi vedere.

LIDO DI CAMAIORE – LIDO DI CAMARIORE

1 – Wout VAN AERT 

2 – Caleb EWAN

3 – Fernando GAVIRIA 

4 – Andrea VENDRAME 

5 – Luka MEZGEC

Marco Burchi
© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A segnalare il corpo sulla battigia un surfista che si trovava sulla spiaggia di Lacona. Il cadavere sarebbe stato nel mare per oltre sei mesi
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità