Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:09 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 14 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
M5s, Conte: «Cambierà il linguaggio, per me onorevoli non è una parola diffamatoria»

Attualità martedì 09 febbraio 2016 ore 11:02

Nervi tesi e spintoni in Consiglio comunale

Si è sfiorata la rissa tra l'assessore Pesci e il consigliere Pasquinucci dopo l'ok dell'aula alla costruzione di un nuovo forno per la cremazione



VIAREGGIO — Tensione alle stelle al termine della seduta del Consiglio comunale che ha visto l'amministrazione viareggina dare il primo via libera alla realizzazione di un nuovo forno per la cremazione a Torre del lago.

Un progetto osteggiato da più parti ma che alla fine ha visto la maggioranza votare a favore del provvedimento: 13 sì e 10 no. 

Tra chi ha votato contro c'è anche Stefano Pasquinucci, confluito nel Gruppo misto dopo aver lasciato la maggioranza, che si è reso protagonista di un botta e risposta in aula con l'assessore all'Urbanistica, Alessandro Pesci

Il motivo non è chiaro ma Pasquinucci avrebbe detto di essere stato minacciato dall'assessore. "Mi ha detto - ha spiegato - che mi avrebbe sputtanato".

Per chiedere spiegazioni Pasquinucci ha aspettato fuori dall'aula Pesci, ma invece di chiarirsi la tensione tra i due è cresciuta. Risultato: l'assessore ha spintonato il consigliere ed è stato necessario l'intervento del sindaco Giorgio del Ghingaro e degli agenti della polizia municipale per riportare la calma. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il recupero dell'uomo ferito è stato difficilissimo perché è caduto in una zona difficile da raggiungere e dove non c'era segnale telefonico
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità