Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Attualità martedì 23 gennaio 2018 ore 17:00

Geotermia, Rossi annuncia una nuova legge

Il presidente della Regione, ospite al TgR, ha tracciato la linea: "Ridurre l'impatto ambientale e paesaggistico, oltre a maggiori contributi da Enel"



FIRENZE — "L'idea è realizzare una legge che stabilisca dei limiti alle emissioni di CO2, in grado anche di valutare l'impatto paesaggistico degli impianti". È quanto ha annunciato il governatore della Regione Toscana Enrico Rossi, ospite in studio al TgR per parlare della legge regionale sulla geotermia.

Geotermia che vede impianti attivi in diverse zone della Toscana e anche in Alta Val di Cecina, territori vocati anche all'agricoltura e al turismo, motivo per cui secondo il presidente Rossi occorre che "gli impianti geotermici abbattano le emissioni di CO2 e per farlo, Enel deve investire di più".

Su questo versante, Rossi ha reso noto che “sono in corso delle trattative con Enel, che sfrutta una risorsa unica e importantissima per la Toscana, e che pensiamo possa dare più contributi allo sviluppo del territorio”.

Ad ora, secondo quanto dichiarato dal governatore, “Enel contribuisce allo sviluppo dei territori dove ha impianti geotermici solo per il 6 per cento: "Credo invece - ha dichiarato Rossi - che questo contributo debba arrivare al 10 per cento, almeno tanto quanto prende la Basilicata dallo sfruttamento del petrolio”.

Tali risorse, ha aggiunto il presidente della Regione, “dovranno entrare nella disponibilità dei sindaci e dei Comuni per sviluppare i territori e attrarre investimenti sia per migliorare le infrastrutture sia per attirare altre aziende magari collegate al”industria della geotermia”.

“Con più risorse - ha concluso Rossi - queste zone possono guardare al futuro, non essere abbandonate e valorizzare il proprio ambiente”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca