Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lite Conte-Lautaro, il finto match di boxe ad Appiano

Attualità venerdì 04 settembre 2015 ore 16:25

Posata l'ultima pietra, addio alla ferita

Un giorno importante per il colle etrusco: completata la ricostruzione delle mura crollate che tornano a nuova vita dopo la frana del gennaio 2014



VOLTERRA — Quella sera sotto una pioggia torrenziale una frana inghiottì nel buio 30 metri di mura medievali nel cuore di Volterra. Solo il caso ha per fortuna evitato che nel tragico crollo della strada in Via Lungo le mura nessuno restasse ferito. Era il 30 gennaio 2014 e da quel giorno la città ha lottato per ricucire una ferita profonda.

Oggi, 4 settembre 2015, è stata murata l'ultima pietra per il ripristino delle antiche mura medioevali, a seguito del primo crollo causato dal maltempo, cui è seguito quello dello sperone di roccia in Piazza Martiri della Libertà del marzo 2014.

"Oggi è un giorno speciale – ha dichiarato il sindaco di Volterra Marco Buselli - La città, con le sue Mura, è stata in grado di risorgere dalle estreme difficoltà con il contributo di tutti". 

I lavori di rifacimento del rivestimento sono stati effettuati dal Comune di Volterra attraverso l'affidamento dei lavori a Volterra Consorziata, sotto la supervisione della Soprintendenza ai monumenti. Le mura sono state ricostruite con accuratezza per restituirne la forma e la bellezza originali, ma anche con lavori ad hoc per il deflusso delle acque.

"L’auspicio è che sia una spinta per darci la forza di uscire da altre difficoltà, in cui si dibatte Volterra e il territorio" ha aggiunto il primo cittadino.

Buselli ringrazia "tutti coloro che hanno contribuito e il Governo e la Regione Toscana" che hanno finanziato i lavori.
"Un ringraziamento particolare - aggiunge - va a chi si è trovato a gestire le prime fasi dell'emergenza, quando in pochi pensavano che si sarebbe recuperato così velocemente una così grave situazione".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport