Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 13°20° 
Domani 10°17° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 15 ottobre 2019

Attualità giovedì 25 settembre 2014 ore 17:28

Forza Italia incalza Renzi, Rossi e Nardella

Servizio di Elisabetta Matini

Gli azzurri toscani chiedono chiarezza sul futuro dello scalo fiorentino dopo l'ok di Enac alla pista lunga. Volantini in città: 'Avevamo ragione noi'



FIRENZE — Da sempre favorevoli al potenziamento dell'aeroporto di Peretola, due mesi fa gli esponenti di Forza Italia in consiglio regionale decisero di non partecipare al voto sulla variante che ha dato il via libera alla costruzione della nuova pista proprio perchè il testo approvato dalla maggioranza poneva un limite di 2000 metri alla sua lunghezza

''Avevamo preparato due emendamenti per evitare che accadesse quel che poi è accaduto - ricorda il capogruppo Giovanni Santini - Uno che prevedeva una pista di 2400 metri e uno che non prevedeva l'indicazione di alcuna misura. Ma furono respinti entrambi''.

Ora che Enac ha di fatto dato il primo via libera alla pista di 2400 metri anche se la variante urbanistica regionale ne prevede una di 2000, il timore di Forza Italia è che si crei un nuovo contenzioso fra Regione ed Enac oppure fra Regione e governo nazionale, bloccando di nuovo un'operazione di sviluppo rinviata a piu' riprese da 20 anni.

''Il decreto Sblocca italia del governo Renzi prevede finanziamenti anche per l'aeroporto di Firenze - dichiara il coordinatore regionale  Massimo Parisi - Ma, come per le altre opere finanziate, deve trattarsi di progetti appaltabili  entro il 30 aprile 2015 e cantierabili entro l'agosto dello stesso anno. Se il progetto di Peretola subisce nuovi rinvii, il rischio è di pedere tutto. Rossi non puo' fare il Blocca-Toscana''.

Secondo gli esponenti di Forza Italia, per superare l'impasse fra le attuali previsioni urbanistiche del Pit regionale e le prescrizioni di Enac sulla nuova pista sarebbe sufficiente un intervento del governo nazionale, senza ulteriori passaggi in consiglio regionale.

Gli azzurri chiedono quindi chiarezza sia al presidente del consiglio Matteo Renzi che al governatore Enrico Rossi. Nonchè al sindaco di Firenze Dario Nardella.

''Il potenziamento del Vespucci è strategico per lo sviluppo del territoio - ha spiegato il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale Marco Stella - lunedi' prossimo presenteremo una mozione per chiedere al sindaco di esprimersi''.

E nel frattempo i rappresentanti di Forza Italia tappezzeranno Firenze di manifesti e volantini per ribadire il concetto. ''L'Enac ha deciso, Firenze avrà la pista di 2400 metri - si legge nel volantino - Avevamo ragione noi''.



Tag

Manovra, Bonetti: "Governo non cede su assegno unico per i figli, noi con le famiglie"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità