Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16°26° 
Domani 17°26° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 16 giugno 2019

Cronaca mercoledì 05 novembre 2014 ore 11:08

Carrara sott'acqua, migliaia di sfollati

Foto ilmeteo.it (da Twitter)

Caduti 200 mm di pioggia in 4 ore, esondati Carrione e Parmignola. Il sindaco: "Non bevete l'acqua del rubinetto". Rossi chiede stato di emergenza



TOSCANA — In quattro ore sono caduti 200 mm di pioggia, tanti quanti generalmente se ne rovesciano in un intero autunno. E così volontari e soccorritori stanno lavorando ininterrottamente dalle prime ore del mattino per fronteggiare i danni provocati dall'esondazione dei fiumi Carrione e Parmignola. Altre alluvioni, di minor portata, stanno interessando il territorio della Lunigiana dove sono esondati il Torrente Aulella e altri tre corsi d’acqua minori.

Protezione civile, vigili del fuoco e Guardia Forestale stanno operando sul posto con elicotteri e gommoni e secondo una prima stima sarebbero circa 5mila i cittadini sfollati dalle proprie abitazioni. Un punto di accoglienza è stato attivato presso CarraraFiere a Marina di Carrara in Via Maestri de Marmo.

Quattro persone disabili sono state tratte in salvo, una rimasta intrappolata all'interno dello scantinato della sua abitazione ad Avenza e altre due, anziane, dopo che uno smottamento aveva interessato la loro abitazione ad Aulla. La quarta, insieme ad altre 5 persone, è stata tratta in salvo dagli uomini della Forestale all'interno di una casa di cura.

A Carrara un ragazzo, straniero, che viveva in una casa abbandonata nelle vicinanze del corso d'acqua è stato invece recuperato dai soccorritori e tratto in salvo. 

Un primo bilancio di Coldiretti parla invece di agnellini affogati a Villa Ceci, campi allagati, stalle, magazzini e attrezzature invasi dal fango, fieno, e mangimi da buttare oltre a serre distrutte dal vento. 

I soccorritori stanno ora cercando di tamponare con dei blocchi di cemento la parte di argine crollata. Il sindaco di Carrara Angelo Zubbani ha invece emesso un'ordinanza per vietare il consumo di acqua del rubinetto.

Il presidente della Regione Enrico Rossi, nel frattempo, è partito per recarsi personalmente sul posto per verificare l'accaduto e i danni subiti dal territorio e firmerà oggi un'ordinanza per richiedere lo stato di emergenza.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità