Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 05 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pallone spia cinese colpito e abbattuto: le immagini della caduta in Usa

Attualità giovedì 16 aprile 2020 ore 14:00

Sulle tracce del Covid, la App per stanare il virus in Toscana

Messa a punto dalla Regione, è utilizzata da operatori sanitari, volontariato, forze dell'ordine, farmacisti e altre categorie per raccogliere dati



FIRENZE — La Regione Toscana ha iniziato lo screening sierologico su 400mila toscani al fine di individuare il maggior numero di contagiati dal Covid e soprattutto quelli che, infettati ma senza sintomi, non entrano in contatto con le strutture sanitarie ma possono essere contagiosi.

A supporto di questa imponente operazione di prevenzione, è stata messa a punto anche una app che raccoglie una serie di informazioni sui possibili contatti con il virus avuti da chi viene sottoposto al test (ad esempio il luogo di lavoro o il ruolo svolto). Sono notizie importanti per conoscere meglio le modalità di diffusione del contagio e impostare strategie di prevenzione e di allentamento delle restrizioni in sicurezza.

La app si chiama #acasainsalute e non è  disposizione di tutti i cittadini: potranno utilizzarla solo le strutture che effettuano gli esami sierologici e altre categorie selezionate come operatori sanitari, operatori e ospiti di Residenze sanitarie per anziani e disabili, esponenti del volontariato, farmacisti, personale penitenziario, forze dell'ordine, vigili del fuoco e così via (l'elenco completo 

La app ha una modalità di raccolta dei dati collegabile ad una singola persona e una modalità "ambulatorio" che raccoglie velocemente informazioni relative a più soggetti (utile in contesti in cui un solo operatore effettua più prelievi presso una ditta o una Rsa).

La geolocalizzazione presente nella App, che chi la detiene può decidere in autonomia di attivare o meno, non ha niente a che vedere con il tracciamento della posizione delle persone modello Corea del sud, né segnala i contatti che la persona ha avuto: rileva solo ed esclusivamente il luogo della effettuazione del test o della risposta al questionario sopra descritto.

"I dati vengono raccolti in maniera anonima e vengono trattati nel più assoluto rispetto della privacy, secondo l'informativa disponibile all'apertura della App" precisa la Regione in una nota.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno