Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:28 METEO:FIRENZE20°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 27 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Checco Zalone torna con un nuovo video (animato): «Sulla barca dell'oligarca»

Cronaca giovedì 12 maggio 2022 ore 19:35

Auto contro cinghiale e cappotta, grave una donna

Incidente con un cinghiale - foto di archivio

L'autovettura si è ribaltata in seguito allo scontro con l'animale selvatico e la conducente è stata trasportata all'ospedale in codice rosso



ALTOPASCIO — Drammatico incidente questa mattina nella provincia di Lucca dove una donna è rimasta gravemente ferita nello scontro con un cinghiale. Si tratta di una donna di 40 anni soccorsa dal personale sanitario del 118. L'animale è morto nello scontro.

La conducente liberata dall'abitacolo è stata poi trasferita in codice rosso all'ospedale di Lucca. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine che hanno effettuato i rilievi per poi liberare la strada alla circolazione.

Coldiretti ha commentato l'incidente che ha visto ancora una volta coinvolti gli ungulati "La Toscana si trova al primo posto negli incidenti con investimenti di animali con 27 sinistri dove in nove casi su dieci si tratta di animali selvatici secondo Asaps. Negli ultimi dieci anni - ricorda Coldiretti Lucca sulla base dei dati Aci Istat - il numero di incidenti gravi con morti e feriti causati da animali è praticamente raddoppiato (+81%) sulle strade provinciali".

“Con l’emergenza Covid che ha ridotto per mesi la presenza dell’uomo all’aperto la presenza dei cinghiali nelle città e nelle campagna è ulteriormente aumentata così come statisticamente a livello nazionale il numero degli incidenti causati da animali selvatici che sono cresciuti del 35% rispetto al 2020- sottolinea Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca - Questo ennesimo sinistro dimostra che sono un elemento di grandissima pericolosità per gli automobilisti. Quelle dell’alba e del crepuscolo sono le ore più a rischio, con i branchi di cinghiali che si muovono razziando cibo nelle periferie urbane o distruggendo campi e colture, riuscendo a percorrere fino a 40 chilometri alla volta. Tra le strade a più alto rischio, mappate recentemente, ci sono la Lodovica, la Pesciatina, via Romana ed il viale dei Tigli che sono stati una o più volte teatro di incidenti”. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​Si è accasciato in campo e ha perso conoscenza. Inutile ogni tentativo di rianimazione da parte dei soccorritori, prima sul campo e poi in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca