Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:54 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità martedì 03 giugno 2014 ore 11:37

Altri dieci giorni per l'Opa sul Galilei

Il Tribunale di Firenze ha respinto la richiesta del sindaco di Pisa di sequestrare le quote che la Regione vuol cedere. Filippeschi ricorrerà al Tar



FIRENZE — L'offerta pubblica d'acquisto per le azioni di Sat - la società quotata in borsa che gestisce l'aeroporto di Pisa - scadrà alle 17:30 del 17 giugno e non il 3 giugno.
Il colosso argentino Corporacion America, del magnate Eduardo Eurnekian, ha infatti deciso più di concedere ai soci di Sat altri 10 giorni lavorativi di tempo per risolvere le questioni interne e chiarire una volta per tutte se sono intenzionati a vendere o meno.
L'impasse degli ultimi giorni si è già parzialmente sbloccata, visto che la sezione imprese del Tribunale di Firenze ha respinto il ricorso presentato dal sindaco di Pisa e presidente del patto tra i soci pubblici (Comune, Provincia, Regione e Camere di Commercio), Marco Filippeschi, che nei giorni scorsi aveva chiesto il sequestro delle azioni di Sat attualmente in mano alla Regione, in modo che non potessero essere vendute.

Qui il testo integrale dell'ordinanza

Il giudice Ludovico Delle Vergini ha negato la richiesta, spiegando che "l'intenzione della Regione di aderire all'Opa non appare costituire violazione dello stipulato patto parasociale di Sat, apparendo viceversa integrare l'ipotesi di legittimo recesso" del patto stesso.
Recesso che secondo il giudice sarebbe previsto dallo stesso patto parasociale nel caso in cui l'obiettivo fosse quello dell'integrazione aeroportuale. Ipotesi questa, ha concluso il Tribunale di Firenze, che si è resa effettiva nel momento in cui Corporacion America ha portato l'offerta per l'acquisto delle quote Sat da 13,15 euro a 14,22.

Una considerazione che non convince il sindaco di Pisa, che ha deciso di impugnare la delibera con cui la giunta regionale intende vendere le sue azioni davanti al Tar.
"Il giudice - ha scritto Filippeschi in una nota - ha ritenuto che la Regione possa vendere in attuazione del progetto di integrazione previsto dall'accordo per valutare la fattibilità della holding, firmato il 26 febbraio 2013. In realtà non sono stati definiti neanche gli studi preliminari di fattibilità".  

Nelle prossime ore poi dovrebbe arrivare anche il parere della Consob, l'authority che controlla la Borsa, cui la Regione si è rivolta per sapere se la vendita del 12% delle sue azioni Sat potesse confliggere con il patto parasociale o meno.

A questo si aggiunge la decisa presa di posizione del Governo, che per bocca del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Luca Lotti, che nel giorno della festa della Repubblica ha invitato tutti a evitare le guerre di campanile e in particolare il sindaco di Pisa a "Non temere l'adeguamento di Peretola, perchè i due scali - ha detto Lotti - hanno e manterranno caratterizzazioni diverse e il Galilei resterà strategico per la Toscana".

Filippeschi nel frattempo ha anche inviato una diffida alla Camera di Commercio di Firenze, dopo che nei giorni scorsi l'ente aveva comunicato l'intenzione di vendere il suo 1,42% di azioni, chiamandosi così fuori dal patto parasociale.
Con la proroga della scadenza dell'Opa, tutti questi nodi potrebbero risolversi e si potrebbe concretizzare l'ipotesi ventilata da Enrico Rossi dal 2010: la creazione di una società di fatto unica che gestisca in sinergia gli scali di Pisa e Firenze, sotto la guida di Corporacion America.
Il prezzo fissato per le azioni Sat rimane di 14,22 euro, mentre l'opa obbligatoria sulla società che gestisce l'aeroporto fiorentino, Adf, scadrà regolarmente il 3 giugno alle 17:30.

Contro la cessione delle quote di Sat detenute dalla Regione è stata presentata oggi in consiglio regionale una mozione sottoscritta dai consiglieri Paolo Tognocchi (Pd), Monica Sgherri (Fds), Maria Luisa Chincarini (CD) e Paolo Romanelli (Sel) per chiedere al governatore Rossi di ritirare la relativa delibera. La mozione è stata respinta dall'aula.

Nella videogallery qui sotto gli interventi dei consiglieri regionale Tognocchi (Pd), Sgherri (Fds) e Lazzeri (Fratelli d'Italia - Piu' Toscana) sulle vicende degli aeroporti toscani

Guarda le dichiarazioni di Tognocchi, Sgherri e Lazzeri sull'ipotesi di vendita delle quote SAT detenute dalla Regione


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Paolo Tognocchi (Pd) su vendita azioni SAT - dichiarazione
Monica Sgherri (Fds - Verdi) su vendita azioni SAT - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente, 37 anni, ha riportato un brutto trauma cranico ed è stato soccorso in codice rosso per poi essere trasportato d'urgenza in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Monitor Consiglio

Attualità

Attualità