Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE24°38°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Cronaca mercoledì 07 novembre 2018 ore 11:43

Giovane morì per overdose, condannato spacciatore

Ieri la lettura della sentenza da parte del gup Lombardo nel tribunale di Arezzo. La famiglia della ragazza di 19 anni è scoppiata in lacrime



AREZZO — Otto anni di condanna per Jbeil Moez, spacciatore di 30 anni magrebino. La condanna del tribunale di Arezzo è avvenuta ieri ed è relativa alla morte di Sara Smahi, 19enne trovata morta dopo un festino in una villa a Cesa in Valdichiana nel Comune di Marciano (Arezzo). La morte della ragazza risale all'11 marzo 2017. Smahi era di origini marocchine ma stava a Sansepolcro con la famiglia da tempo.

La sentenza del processo con rito abbreviato è stata letta ieri dal gup Fabio Lombardo. Moez era accusato di morte in conseguenza di altro reato e di spaccio. Sei anni sono relativi al primo reato, due al secondo. Sono da pagare anche un'ammenda di 18 mila euro e un risarcimento di 400mila euro con provvisionale ai familiari della vittima.

La famiglia Smahi è scoppiata in lacrime alla lettura della sentenza. Non è mai stato rintracciato un altro spacciatore che era con Moez la sera della morte di Smahi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno