Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:FIRENZE11°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal 26 aprile torna la zona gialla e l'Italia riapre: cosa prevede il nuovo decreto

Attualità venerdì 26 febbraio 2021 ore 19:30

Pazienti positivi al San Donato, c'è anche la variante brasiliana

Quattro casi di coronavirus nel reparto di Geriatria dell'ospedale e in uno dei pazienti è stata riscontrata la variante del virus, test a tappeto



AREZZO — Sono tre i pazienti risultati positivi al Covid ricoverati nella Geriatria dell'ospedale San Donato, più un operatore socio sanitario. I tre pazienti sono stati trasferiti nella degenza Covid. A tutti gli altri 27 ricoverati è stato fatto il tampone e sono risultati negativi. Il reparto di geriatria è stato messo in quarantena e adesso, ogni 48 ore, saranno ripetuti i tamponi di controllo.

La velocità di contagio ha indotto i sanitari a chiedere un approfondimento al laboratorio dell'azienda ospedaliera universitaria senese e il caso iniziale è risultato una variante brasiliana. Per gli altri sono in corso accertamenti.

Il primo dei tre pazienti a risultare positivo era entrato al san Donato con tampone negativo, come gli altri. "Successivamente - fa sapere l'Asl sud est - un componente della sua famiglia, ha informato i sanitari di essere risultato positivo. Al ricoverato è stato quindi ripetuto il tampone che, questa volta, ha avuto esito diverso dal primo". Messo immediatamente l'esame è stato fatto a tutti i pazienti e i sanitari del reparto. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La certificazione per recarsi nelle zone rosse o arancioni attesterà la vaccinazione contro il Covid, la guarigione o un tampone negativo. La durata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità