Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE11°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Attualità venerdì 26 febbraio 2021 ore 19:25

La Toscana tra le regioni con l'Rt più alto

Ma il territorio regionale resta in arancione un'altra settimana. Sotto controllo i posti letto Covid occupati. Siena e Pistoia in zona rossa



ROMA — Non accenna a diminuire l'indice Rt di trasmissione del Covid in Toscana nella settimana presa in considerazione nel nuovo monitoraggio sull'epidemia dell'Istituto superiore di sanità, quella compresa fra il 15 e il 21 Febbraio con un aggiornamento fino a mercoledì 24, l'Rt puntuale si attesta infatti a quota 1,2, pericolosamente vicino alla soglia di 1.25 che fa scattare la zona rossa (la scorsa settimana era a 1,2).

La Toscana resta quindi in zona arancione anche la prossima settimana ma, se la situazione si aggravasse ulteriormente, il rischio zona rossa a partire dalla seconda settimana di Marzo è reale. Ma la Regione ha istituito per tutti i Comuni delle province di Pistoia e Siena, dove il contagio corre di più, zone rosse in modo da poter controllare al meglio la diffusione del contagio, da sabato 27 Febbraio fino a domenica 7 Marzo compresa.

Ma torniamo al monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità: insieme alla Toscana altre 4 regioni hanno l'Rt superiore alla soglia di sicurezza 1 anche nel suo limite inferiore (l'Rt è una media calcolata in un determinato periodo di tempo fra un valore minimo e un valore massimo). Sono Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna e Umbria.

L'Rt puntuale non è l'unico valore considerato dall'Iss per i cambi di colore delle regioni, un altro dato molto importante è il tasso di occupazione dei letti riservati ai malati di Covid in ospedale. In Toscana la situazione è molto buona per i posti letto Covid in area non critica (il tasso di occupazione ieri era al 14% contro una limite massimo del 40%) ma sta peggiorando il dato relativo ai posti letto Covid di terapia intensiva, con il tasso di occupazione salito al 28% contro una media nazionale del 24 e una soglia massima del 30.

Ecco l'Rt puntuale di tutte le regioni riportato nella bozza del nuovo monitoraggio:

  • Abruzzo 1.13
  • Basilicata 1.51
  • Calabria 1.01
  • Campania 1.04
  • E-R 1.1
  • FVG 0.83
  • Lazio 0.94
  • Liguria 0.94
  • Lombardia 0.82
  • Marche 0.98
  • Molise 1.11
  • Piemonte 1.02
  • PA Bolzano 0.92
  • PA Trento 1.07
  • Puglia 0.95
  • Sardegna 0.68
  • Sicilia 0.71
  • Toscana 1.19
  • Umbria 1.07
  • Valle d'Aosta 0.94
  • Veneto 0.97.
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto nei pressi della stazione di Empoli in un edificio dismesso. Indagini in corso da parte della polizia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità