Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il treno della Circumvesuviana investe un frigorifero sui binari

Attualità mercoledì 13 ottobre 2021 ore 18:00

Grandine di commenti no-vax, Asl in tilt su Facebook

La pagina dell'Asl Toscana Sud est è stata inondata in 4.500 commenti contro le vaccinazioni anti-Covid. Il dg D'Urso ha sporto denuncia



AREZZO — In poco tempo sono arrivati 4.500 commenti no-vax sulla pagina Facebook della Asl Sud Est, postati in blocco e scritti a carattere cubitali da profili che riportano lo stesso simbolo, una W rossa, riconducibile a una organizzazione no-vax. Il contenuto? Invocazioni contro la "dittatura sanitaria", offese a medici e infermieri che somministrano i vaccini anti-Covid, definiti "nazisti", e anche alle migliaia di cittadini che si sono fatti vaccinare. L'ipotesi è che la fonte dell'attacco sia stata una app di messaggistica instantanea che moltiplica in automatico i commenti di ingiuria e di odio.

Il direttore generale della Asl, Antonio D'Urso, ha sporto denuncia alla polizia postale. "Se qualcuno pensava di intimidire la nostra azienda e i nostri operatori sbagliava di grosso - ha commentato D'Urso - Azioni come queste non fanno altro che sostenerci nella nostra convinzione di intensificare la campagna vaccinale".

"Certo, non possiamo non preoccuparci del clima generale che rischia di mettere gli operatori sanitari nel mirino, virtuale, di soggetti violenti - ha aggiunto il dg - Siamo certi che i cittadini sapranno isolarli e che la magistratura saprà individuarli e punirli. Noi, da parte nostra, portiamo avanti il nostro lavoro".

La pagina Fb della Asl, dopo alcune ore di blocco, è tornata in funzione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno