Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 9° 
Domani 9° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 11 dicembre 2019

Cronaca martedì 13 dicembre 2016 ore 12:36

Botte alla moglie, per anni, davanti alle figlie

Un immigrato bengalese è stato arrestato dopo l'ennesima violenza sulla coniuge ma poi il giudice l'ha rimesso in libertà



PRATO — Un'altra vicenda di violenze domestiche si è consumata in una famiglia di immigrati bengalesi, marito, moglie e due figlie di 4 e 11 anni.

Alcuni giorni fa la donna, in preda alla disperazione, ha chiamato i carabinieri per denunciare il marito che l'aveva appena malmenata per un motivo futile, un errore nel mettere in funzione un elettrodomestico. I militari sono intervenuti e hanno arrestato l'uomo per poi accompagnare al pronto soccorso la vittima, dove i medici le hanno riscontrato varie contusioni e ferite.

Investigando sulla coppia, i carabinieri hanno scoperto che le violenze andavano avanti da anni e spesso venivano messe in atto davanti agli occhi delle bambine. Una situazione difficile e penosa seguita dai servizi sociali del Comune anche se la donna non aveva mai avuto il coraggio di sporgere denuncia. Fino all'ultimo assalto.

Poco dopo l'arresto il tribunale ha rimesso in libertà il bengalese seppure con obbligo di firma e con il divieto di avvicinarsi alla famiglia.



Tag

Renzo Bossi: «I 49 milioni erano sul conto quando papà se ne andò»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità