Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE17°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nel villaggio di Lzyum, dove non c'è più una sola casa rimasta in piedi. Olga: «Anche il nostro liceo distrutto dai russi»

Cronaca giovedì 30 ottobre 2014 ore 13:55

Broker abuse, sette arresti, indagato Bartolozzi

L'organizzazione, con base in Sicilia e Toscana, incassava da aziende in crisi mediazioni per prestiti Mps e Mps Capital Service, alcuni mai concessi



FIRENZE — L'obbligo per le aziende era quello di versare in anticipo il 50% delle provvigioni dovute agli intermediari, generalmente equivalenti al 4-6% delle somme richieste alla banca. Le sette persone agli arresti domiciliari, accusate dalla procura di Catania di associazione a delinquere e abusiva mediazione creditizia, avrebbero guadagnato con quest'attività - assolutamente non autorizzata dalla Banca d'Italia - 4 milioni e 200.000 euro, con un giro di richieste di finanziamento per oltre 300 milioni di euro di cui soltanto 15 sarebbero stati effettivamente erogati.

Monte dei Paschi e Mps Capital Service sono parti lese nell'inchiesta, condotta dalla Guardia di Finanza e iniziata da due segnalazioni di Bankitalia su operazioni sospette messe in atto da Domenico Marcuccio, 66 anni, imprenditore nel ramo dei servizi alle imprese. Nel dettaglio, si trattava di assegni per oltre 3 milioni di euro, emessi da società con sede in varie regioni italiane, che Marcuccio versò su conto corrente per poi prelevare contestualmente le somme in contanti.

Come riferisce l'Ansa, le altre persone agli arresti domiciliari sono un ex funzionario di banca in pensione, Giampiero Meschino, di Firenze; un ex funzionario di banca ora pensionato di Dicomano, Andrea Conti, 67 anni; i catanesi Davide Zuppelli, 40 anni, perito informatico, Giuseppe Quattrocchi, 64 anni, commercialista, l'impiegato di banca Placido Bruno, 63 anni, di Adrano, Angelo Salvatore, 51 anni, libero professionista di Porto. Indagato anche l'ex europarlamentare del Pdl Paolo Bartolozzi (eletto nella legislatura 2009-2014) per "l'influenza esercitata sui dirigenti della banca" hanno spiegato gli investigatori.

Secondo la ricostruzione della Guardia di Finanza, l'organizzazione, che operava soprattutto su Firenze, approfittava dello stato di bisogno di imprenditori in crisi che non riuscivano più ad accedere al credito promettendo l'erogazione di finanziamenti anche senza garanzie patrimoniali.

Domenico Marcuccio, avvalendosi di tre collaboratori catanesi, individuava le aziende in difficoltà a cui proporre l'accesso ai prestiti previo pagamento anticipato di metà delle provvigioni. Marcuccio è indagato anche per un'evasione fiscale da sei milioni di euro e ha subìto un sequestro preventivo di beni per un milione e mezzo di euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità