Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°21° 
Domani 21°32° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 22 luglio 2019

Attualità martedì 20 giugno 2017 ore 18:30

La Toscana porta in Europa il turismo per tutti

La Toscana al Parlamento europeo per raccontare alle altre Regioni d'Europa il proprio impegno e le buone pratiche in difesa del diritto di viaggiare



BRUXELLES — Un turismo sempre più sostenibile e senza barriere: la Toscana in missione a Bruxelles, al Parlamento europeo, per "l'Anno internazionale del turismo sostenibile", per raccontare alle altre Regioni d'Europa, il proprio impegno in difesa del diritto di viaggiare.

Presenti alla tavola rotonda sul turismo accessibile per tutti l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo e il direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini. L'assessore Ciuoffo, durante il suo discorso alle altre Regioni europee, ha sottolineato che tutti devono poter viaggiare, viaggiare è un diritto anche per chi ha una disabilità.

"L'inaccessibilità della cultura - ha ricordato Ciuoffo - è una barriera che dobbiamo superare anche perché investire sul turismo significa tutelare e valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico della nostra Regione".

"Il turismo accessibile - ha continuato Ciuoffo - è una maggiore definizione e qualificazione della nostra offerta e rendere accessibili i nostri musei, strutture alberghiere, spazi pubblici in una stagione in cui l'età media dei viaggiatori si sta elevando, serve a fare in modo che tutti possano avere la propria esperienza di viaggio nella maggiore autonomia possibile".

Un tema quello del turismo accessibile molto caro alla nostra Regione e Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica ha ricordato come in Toscana ci siano oltre 1100 strutture ricettive certificate per accogliere turisti con bisogni speciali e poi 43 tra parchi e spiagge, 141 musei e 39 itinerari accessibili.

"Numeri - ha sottolineato Peruzzini - che fanno della Toscana la prima regione in Italia per numero di progetti, imprese e servizi certificati. La nuova legge regionale sul turismo è un punto di riferimento fondamentale che ci ricorda come i turisti, per prima cosa, siano persone e che, come tali, debbano essere rispettati nelle loro diverse necessità e nel loro diritto di viaggiare e gioire. Per questo la Toscana che vogliamo promuovere nel mondo è una Toscana dove chiunque può venire e godere dei tesori naturalistici, artistici e culturali. L'impegno per avere una Toscana bella e accessibile per tutti prosegue ogni giorno".

Parlamento Europeo è in corso un dibattito per dare una linea guida per uniformare le politiche di attenzione alle diverse disabilità e per questo la Toscana ha portato ad esempio le sue buone pratiche per un viaggio senza barriere.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca