Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:22 METEO:FIRENZE16°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 20 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sparatoria all'università di Perm (Siberia): gli studenti scappano dalle finestre

Attualità venerdì 09 aprile 2021 ore 09:30

L'enorme rogo devasta la Lem, ore per spegnerlo

Tutta l'area è stata posta sotto sequestro dalle forze dell'ordine. Non sono ancora chiare le cause del vasto incendio che ha interessato l'industria



BUCINE — Ci sono volute più di 6 ore di intenso lavoro dei Vigili del fuoco per spegnere l'enorme incendio che ha devastato lo stabilimento della Lem Industries, azienda specializzata in finiture metalliche che si trova nell’area industriale di Levane, nel comune di Bucine e che dà lavoro ad oltre 100 persone.

Il rogo è divampato intorno alle 21 di ieri sera (vedi articolo collegato). Incendio che ha molte similitudini con quello scoppiato lo scorso 2 Aprile che ha distrutto l'azienda Valentino Shoes.

Impegnati nello spegnimento delle fiamme una quarantina di uomini dei Vigili del fuoco delle squadre di Montevarchi, Arezzo, Cortona, Bibbiena, Figline e Firenze. La situazione adesso è sotto controllo e fortunatamente nessuno è rimasto ferito, a quell'ora nell'azienda non c'era nessuno. Sono in corso le operazioni di bonifica e di monitoraggio.

L’area è stata posta sotto sequestro dai carabinieri che stanno indagando sulle cause dell'incendio.

Scongiurato anche il pericolo esplosioni, si temeva che la struttura che utilizza prodotti chimici e acidi per la lavorazione dei metalli potesse saltare in aria. “Siamo stati fortunati” commentava stamani all’alba uno dei pompieri.

Ingenti i danni per la fabbrica che produce oggetti metallici per la moda che però ancora non possono essere quantificati.

Intanto in giornata, così come richiesto dal presidente della Provincia di Arezzo, Silvia Chiassai, si terrà un incontro con il Prefetto per fare il punto della situazione. Ci vorrà tempo per capire l’origine del rogo, le indagini sono appena iniziate e utili saranno le immagini della videosorveglianza, ma da più parti si teme che non si sia trattato di un caso.

Sul posto sono accorsi il responsabile dell'azienda, diversi dipendenti e il sindaco di Bucine Nicola Benini che ha spiegato: "Questo
incendio non è una conseguenza di quello che ha distrutto giorni fa l'azienda Valentino. Sono senza parole". Sul posto anche i carabinieri che insieme ai vigili del fuoco dovranno far chiaro sull'accaduto.

Quello scoppiato ieri sera nella zona industriale levanese è il secondo incendio nell’arco di una settimana. Nella nottata tra il primo e il 2 Aprile le fiamme sono divampate distruggendo il calzaturificio Valentino Shoes adiacente alla Lem.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragico incidente nella notte, il giovane ha perso il controllo della sua auto ed è morto sul colpo. Sul posto i medici del 118 e i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità