Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:43 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Attualità venerdì 24 luglio 2015 ore 16:53

A caccia di inquinanti col drone sottomarino

Servizio di Tommaso Tafi

Presentato a Toscana Technologica V-Fides, il primo sommergibile senza pilota capace di analizzare la qualità delle acque in tempo reale. Ma non solo



FIRENZE — E' stato il fiore all'occhiello dell'ultima edizione della fiera dell'innovazione organizzata dalla Regione a Firenze in collaborazione con Smau, tanto da meritarsi un posto d'onore all'ingresso dei padiglioni.

Si chiama V-Fides ed è un drone sottomarino realizzato a Livorno dalla Wass, azienda della galassia Finmeccanica in collaborazione con la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e Kayser Italia e finanziato in parte dalla Regione Toscana attraverso i fondi europei del settennato 2007-2013.

Una piattaforma altamente tecnologica, dotata di una batteria litio polimeri a lunga durata e su cui sono stati montati una serie di sensori utili a monitorare la concentrazione di metalli pesanti nelle acque, in particolare il mercurio.

V-Fides, che può muoversi in autonomia oppure essere guidato da un operatore attraverso un sistema di onde acustiche, piuttosto che un cavo in fibra ottica, però, non si limita a monitorare la qualità dell'acqua. Essendo una piattaforma è in grado di ospitare il più svariato tipo di sensori e di conseguenza di svolgere i compiti più diversi.

Tanto è vero che i vertici della Wass, che ultimate le fasi di collaudo sono pronti a lanciare il prodotto sul mercato, si stanno rivolgendo alle compagnie oil & gas, interessate ad utilizzarlo per monitorare le strutture sottomarine, come ad esempio le piattaforme petrolifere. 

Ma gli impieghi non si fermano qui: interessanti sono le applicazioni possibili nel campo della protezione civile o dell'oceanografia: sondare i fondali marini attraverso onde acustiche in grado di restituire una fotografia in 3D degli abissi sarebbe semplice con questo drone subacqueo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo il boato è scoppiato un incendio che ha generato una gigantesca colonna di fumo nero. Grande paura ma nessun ferito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Lavoro

Attualità

Cronaca