Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:FIRENZE13°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità giovedì 17 settembre 2015 ore 17:35

A Careggi un pronto soccorso da telefilm

Servizio di Tommaso Tafi

Nella nuova struttura che potrà ospitare 100mila pazienti l'anno verranno creati dei percorsi speciali per accogliere anziani soli e disabili



FIRENZE — Il nuovo pronto soccorso di Careggi è attivo già dallo scorso 25 luglio e da allora ha già visto passare circa 8mila pazienti. Oggi l'inaugurazione ufficiale con il governatore Enrico Rossi, l'assessore alla Salute Stefania Saccardi, il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani e quello della commissione Sanità, Stefano Scaramelli.

La struttura, che si estende su una superficie di 3.600 e che potrà accogliere fino a 100mila persone l'anno, ha il suo punto di forza proprio nelle dimensioni che consentono a un parente o a un accompagnatore di stare al fianco del paziente ricoverato per tutto il tempo necessario. 

"In questo modo - ha spiegato il direttore Stefano Grifoni - si va in direzione di una maggiore umanizzazione del pronto soccorso. l'accoglienza prende cioè il sopravvento organizzativo sul ricovero".

Un'attenzione che l'assessore Saccardi vorrebbe portare ai massimi livelli studiando percorsi speciali riservati ad anziani soli e disabili. Un modo per unire l'assistenza sociale con la cura delle persone più fragili. Il tutto all'interno di una struttura all'avanguardia, aperta 24 ore al giorno, con triage, accesso diretto degli utenti e un nuovo percorso per le ambulanze, 41 box per le visite, di cui 4 per i codici rossi.

"E' importante che ci sia anche bellezza esteriore - ha detto Saccardi -. L'idea che la sofferenza debba essere unita alla bellezza è importante. Far stare meglio in un momento di difficoltà".

Il presidente della Regione, invece, ha voluto puntare i riflettori sul fondamentale lavoro svolto in questi anni dal personale medico e sanitario in generale che, nonostante la spending review, ha saputo offrire un servizio qualitativamente molto alto. 

Ma Rossi ha anche lanciato un monito al governo sconsigliando ulteriori tagli per il settore.

"Ora anche la sanità ha bisogno di un momento di maggiore stabilità - ha detto il governatore - Ci rivolgeremo a governo e Parlamento. Ci deve essere un limite, uno zoccolo sotto il quale non si può scendere. Noi abbiamo già raschiato il fondo del barile".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

ENRICO ROSSI SU INAUGURAZIONE NUOVO PRONTO SOCCORSO DI CAREGGI - dichiarazione
STEFANIA SACCARDI SU INAUGURAZIONE NUOVO PRONTO SOCCORSO DI CAREGGI - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno