Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 15°16° 
Domani 16°25° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 16 luglio 2019

Attualità giovedì 09 maggio 2019 ore 17:25

Ricomposta una preziosa pisside etrusca in avorio

Il reperto proveniente dal Tumulo di Montefortini è visibile per la prima volta nella sua interezza. Delicata operazione di restauro dei frammenti



CARMIGNANO — Fino a oggi era stata esposta solo in frammenti ma ora è finalmente visibile nella sua interezza la preziosa pisside etrusca in avorio risalente al VII secolo avanti Cristo. Il contenitore fu rinvenuto nella tholos del Tumulo di Montefortini a Comeana e presenza una decorazione a scanalature. 

L'opera, custodita nel Museo Archeologico di Artimino, è stata sottoposta a un delicato intervento di restauro con il contributo della Regione che le ha ridato la forma originaria. 

Insieme alla pisside sono visibili anche gli oggetti del corredo. Tra questi, spiega in una nota il Comune di Carmignano, ci sono una coppa di vetro azzurro probabilmente di importazione vicino orientale, due incensieri di bucchero finemente decorati a traforo, placchette a bassorilievo e statuette d'avorio.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cultura

Cronaca