Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12° 
Domani 14° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 19 febbraio 2020

Attualità domenica 29 dicembre 2019 ore 08:20

"A 96 anni costretta a pagarsi l'ambulanza"

La denuncia arriva dal sindacato Uilp. L'anziana allettata doveva recarsi all'ospedale delle Apuane per alcune cure ma l'ambulanza non era disponibile



CARRARA — Odissea ospedaliera per una donna di 96 anni in barella, che sarebbe stata costretta a pagare il trasporto in ambulanza. A denunciare il fatto con una nota stampa Vittorio Geloni, segretario Uil Pensionati di Carrara e Lunigiana.

"I parenti della donna, 96enne - spiega Vittorio Geloni -, hanno contattato il 118 già cinque giorni prima ma la risposta era sempre la stessa: 'L'ambulanza non c'è, riprovate'". L'ambulanza sarebbe servita per trasportare l'anziana all'ospedale Noa di Massa per delle cure antitumorali.

Il sindacato spiega ancora che sarebbero stati "inutili i tentativi tramite 118, nonostante i parenti della signora avessero seguito le procedure previste dall'Asl richiedendo il servizio già con cinque giorni di anticipo. Alla fine è stata costretta a rivolgersi ai privati e a pagare di tasca propria".

“Alla fine, esausti, si sono rivolti privatamente alle assistenze varie che, ovviamente, sono a pagamento – prosegue il segretario Uilp - ma che ben sanno fare il loro mestiere tant’è vero che la famiglia ringrazia per la disponibilità e gentilezza dimostrata. Purtroppo non si può dire lo stesso del servizio pubblico, assente ingiustificato”. 

 “Ci risultano diversi disservizi simili a questo – evidenzia ancora Geloni – di cui l’Asl sembra disinteressarsi completamente. Ci rivolgiamo quindi alle autorità, al sindaco, ai vertici del servizio sanitario per chiedere chiarimenti su quanto accaduto e di trovare una soluzione al servizio trasporto barellati dell’Asl. La salute è un diritto costituzionale e curarsi non può essere un’opzione solo per i ricchi visto che ormai si ha un servizio efficiente e tempestivo solo quando ci si rivolge al privato, pagando di tasca propria”.



Tag

L'Insediamento della presidente della Regione Calabria Jole Santelli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Cronaca