Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE16°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità sabato 13 maggio 2023 ore 18:35

Ciliegie mature in anticipo, parte la raccolta

raccolta ciliegie

Le temperature miti dei mesi invernali hanno risvegliato le piante prima del solito. Attesa una produzione in crescita del 10% rispetto al 2022



CASCIANA TERME LARI — Parte d'anticipo la raccolta delle ciliegie sui 140 ettari circa del territorio toscano dove si coltiva il frutto rosso made in Tuscany. Rispetto alle consuetudini è presto. Anzi: prestissimo. Tuttavia il caldo registrato nel passato inverno ha risvegliato prima del solito le piante.

Lo spettacolo della fioritura caratterizzata da fiori bianchi-rosa pallidi e profumi dolcissimi, adesso ha lasciato progressivamente il posto al colore rosso intenso dei grappoli. In Toscana la coltura delle ciliegie si concentra principalmente tra Livorno (34 ettari), Siena (30 ettari), Grosseto (25 ettari) e Pisa (14 ettari).

La raccolta partirà da Lari, patria della rossa più famosa che punta dritto al riconoscimento del marchio Igp: qui già a partire dalla prossima settimana si inizieranno a raccogliere a mano, una pianta dopo l’altra, i frutti simbolo della primavera. Nella parte sud della Toscana ci sarà invece bisogno di ancora 7-10 giorni per una maturazione perfetta.

Alte le aspettative dei produttori, secondo quanto afferma Coldiretti Toscana: "La fioritura è stata bella, regolare e generosa". E ancora: "Secondo una prima stima si raccoglieranno tra i 10 e i 12mila quintali per una produzione in crescita, rispetto all’annata dello scorso anno, del 10%".

Tutto il buono delle ciliegie

Dolci ma non solo, rosse ma non solo, amate da adulti e bambini ma non solo: le ciliegie sono un frutto ricco di proprietà benefiche per l’organismo, prima fra tutte quella antinvecchiamento poiché contengono moltissimi flavonoidi (polifenoli), sostanze antiossidanti che contrastano i radicali liberi, rallentano il processo di invecchiamento cellulare. 

I flavonoidi presenti, specialmente gli antociani, le rendono peraltro un ottimo rimedio antidolorifico, con effetto simile a quella dell’aspirina, ma senza gli effetti collaterali di questa. A snocciolare tutto il buono delle ciliegie è ancora Coldiretti Toscana.

Le ciliegie sono uno dei frutti con meno calorie e contengono vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B. Sono inoltre una fonte da non sottovalutare di sali minerali, come ferro, calcio, magnesio, potassio e zolfo. E gli oligoelementi? Nei frutti rossi ci sono rame, zinco, manganese e cobalto. Infine favoriscono il sonno grazie al loro contenuto di melatonina


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno