Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 4° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
venerdì 21 febbraio 2020

Cronaca venerdì 20 maggio 2016 ore 08:54

Sparò e uccise la vicina di casa ma per errore

Uccise la vicina di casa con un colpo partito accidentalmente dalla sua pistola, non fu omicidio volontario ma colposo



CHITIGNANO — Nel settembre 2014 un 35enne casentinese si trovava nella sua abitazione a Rosina, frazione del Comune di Chitignano, mentre maneggiava la sua pistola partì un colpo che - dopo una strana deviazione - uscì dalla finestra e colpi una donna di 71 anni nella casa accanto. La donna fu colpita al cranio e morì sul colpo.

Inizialmente gli inquirenti pensarono che la vittima fosse caduta e avesse battuto la testa contro il termosifone. Solo dopo le testimonianze di altri vicini che avevano udito uno sparo venne ricostruita la rocambolsesca vicenda.

Il giovane ha patteggiato e gli è stato riconosciuto l'omocidio colposo con conseguente condanna a due anni di reclusione. E' quindi avvalorata la sua tesi, è stato un errore, il colpo è partito accidentalmente.



Tag

Demolizione Vele Scampia, le spettacolari immagini dall'alto

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Cronaca

Cronaca