Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Cronaca lunedì 03 ottobre 2016 ore 11:01

Cento proiettili verso il portavalori

Foto d'archivio

Commando composto da dodici persone su quattro auto. Hanno agito indossando maschere antigas. Potrebbero essere un gruppo di italiani e stranieri



COLLESALVETTI — Dal commando armato sono stati sparati, probabilmente con dei kalashinikov, cento proiettili sul cofano e sulle portiere. I tre vigilantes sono rimasti a bordo del mezzo blindato e sono riusciti, con grande coraggio, ad attivare il sistema spuma block che ha reso vano il tentativo dei circa dodici malviventi di aprire il furgone con la fiamma ossidrica. All'interno del furgone assaltato (viaggiavano due furgoni della Mondialpol a quell'ora) c'erano oltre cinque milioni di euro.

I responsabili della sparatoria avvenuta in A12 venerdì intorno alle 22, tra le uscite di Rosignano e Collesalvetti, sono ancora liberi. La polizia ha sequestrato le quattro auto rubate usate dai malviventi. Si tratta di due Bmw nere, una Jaguar e un suv Ford Kuga bianco, dal quale sarebbero partiti tutti i colpi. I furti avvenuti fuori dalla Toscana. Le vetture saranno analizzate a fondo per trovare tracce dei malviventi.

Gli inquirenti, con a capo il dirigente Giuseppe Testai, hanno fatto sapere che il gruppo armato dovrebbe essere composto da dodici o più uomini. I rapinatori hanno agito indossando maschere antigas. Secondo le testimonianze di chi ha vissuto quegli interminabili momenti sotto scacco nel commando c'erano sia italiani che stranieri. Dopo il tentativo fallito i malviventi hanno fatto perdere le tracce, disperdendosi in due direzioni diverse.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità