Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Attualità venerdì 07 ottobre 2022 ore 18:35

La Torre dell'Orologio apre la prima volta dal 1500

La Torre dell'Orologio di Chianciano Terme
La Torre dell'Orologio di Chianciano Terme

L'accesso all'edificio è vietato dal tempo dei Medici. Era il XVI secolo e da allora nessuno ha più varcato quella soglia. Fino a adesso



CHIANCIANO TERME — Era il 1500: a Chianciano Terme il potere era in mano ai Medici, e l'accesso a quella Torre venne proibito. Da allora nessuno ha più varcato la soglia della Torre dell'Orologio se non per motivi meramente tecnici. Nessuno per secoli ha mai salito quelle scale. Fino ad oggi. O meglio: fino a domani quando la Torre aprirà al pubblico e per la prima volta, sostanzialmente, sarà possibile ammirarne lo splendore.

Se ciò è possibile è grazie a un intervento di recupero e valorizzazione voluto dall’amministrazione comunale che ha portato, grazie ad un finanziamento di 100mila euro nell'ambito del bando regionale per le Città Murate, al rifacimento e messa in sicurezza della scala interna, al consolidamento della terrazza panoramica e ai lavori di ripulitura della pietra.

La Torre originariamente era uno dei due bastioni della porta superiore del castello di Chianciano, risalenti al 1200. L'orologio sotto al campanile venne montato a metà del XVI secolo, poi sostituito nel 1933 con quello attuale. Da allora la Torre ha subito vari interventi di manutenzione e restauro, poi nel 1847 fu rialzata. Mai nessuno però l'aveva potuta visitare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno