Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:33 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La moglie di Soumahoro non risponde alle domande: il video di 'Non è l'Arena'

Attualità lunedì 23 novembre 2020 ore 18:00

Incubo spazzatura per i positivi al Covid ma è arrivata l'ordinanza

Il governatore Giani ha emanato le disposizione sulla gestione dei rifiuti dei cittadini contagiati in isolamento domiciliare oppure ospiti delle Rsa



FIRENZE — In Toscana sono 50.300 le persone positive al Covid-19 e in isolamento domiciliare obbligatorio perchè sono asintomatiche oppure hanno sintomi lievi e per tutte loro uno dei problemi principali è come buttare via, in sicurezza, la spazzatura (vedi l'articolo https://www.quinewsfirenze.it/firenze-noi-malati-di-covid-con-la-casa-piena-di-rifiuti.htm). 

Per risolvere la questione, oggi il presidente della Regione Eugenio Giani ha emanato una nuova ordinanza che disciplina come deve avvenire la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti prodotti delle persone contagiate e in quarantena nella loro abitazione. Un'altra ordinanza firmata in contemporanea dà analoghe disposizioni per le residenze sanitarie assistite che hanno ospiti malati di Covid.

Vediamo come dovrà funzionare per i rifiuti dei positivi in quarantena a casa.

Dovrà essere il Comune a inviare al gestore dei rifiuti nome, indirizzo, piano e telefono della persona positiva nonchè la data di inizio e di fine del servizio di raccolta speciale.

Le persone contagiate dovranno mettere la spazzatura - in modo indifferenziato - in due sacchi resistenti messi uno dentro l'altro e accuratamente richiusi. Poi i gestori del servizio possono scegliere fra due procedure di raccolta:

- ritirare i sacchi della spazzatura due volte alla settimana presso l'appartamento della persona contagiata e in isolamento, secondo un calendario e orari specifici e garantendo all'utente la possibilità di contattare il gestore in caso di difficoltà. Gli incaricati di ritirare la spazzatura, muniti dei dispositivi di protezione individuale, dovranno suonare il campanello e il contagiato metterà sul pianerottolo i sacchi della nettezza, evitando ovviamente ogni contatto con gli addetti;

- in alternativa, i gestori possono organizzare un servizio domiciliare di raccolta sulla pubblica via, due volte alla settimana e preferibilmente in orario notturno, secondo un calendario fisso; l'utente porterà giù la spazzatura nei giorni indicati indossando la mascherina sopra il naso e la bocca e guanti monouso; questa seconda modalità però potrà essere adottata solo se il positivo non deve attraversare spazi condominiali comuni e soprattutto se è in grado di compiere queste operazioni. Altrimenti potrà contattare un servizio di assistenza.

I rifiuti in questione verranno classificati come urbani indifferenziati e saranno gestiti separatamente dagli altri raccolti col servizio pubblico ordinario. Anche i costi saranno contabilizzati a parte. Nell'ordinanza si legge che dovrà essere sempre privilegiato il loro rapido conferimento nei termovalorizzatori di Montale, San Zeno, Poggibonsi e Livorno, senza trattamento preliminare. Ove questo non sia possibile, i sacchi potranno essere anche conferiti in discarica previa comunicazione con l'Autorità di ambito competente.

Se anche questo non fosse possibile, i gestori potranno procedere allo stoccaggio separato in aree autorizzate e per il tempo strettamente necessario, adottando tutte le precauzioni dettate dall’emergenza sanitaria compreso l'eventuale utilizzo di scarrabili chiusi dedicati. E' anche possibile procedere al trasbordo operativo dei rifiuti raccolti in aree private in possesso del gestore o chi per esso e nei centri di raccolta, anche in appositi cassoni scarrabili chiusi dedicati, a condizione che l'area sia recintata, non sia accessibile al pubblico e sia protetta dall'intrusione di animali. Dovranno comunque essere adottate tutte le misure per garantire la sicurezza degli operatorie dei luoghi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vittima è un uomo di 47 anni che aveva appena terminato di giocare una partita di calcetto. Vani i soccorsi. Lascia tre figli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca