Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE17°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 22 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan, la sfida delle giornaliste: a volto scoperto in tv nel primo giorno di divieto

Politica giovedì 19 giugno 2014 ore 15:56

Concordia, Rossi scrive a Renzi: "Basta inchini"

Il rap degli operai della Lucchini

Il governatore della Toscana ha chiesto al premier di non delegare la scelta del porto di destinazione del relitto solo a Costa Crociere



ROMA — "Non è vero che Costa Crociere, siccome paga deve decidere. Lo stato ha il diritto di dire la sua in materia ambientale e in materia di principio di precauzione".
Dopo settimane di dichiarazioni, comparsate televisive e comunicati stampa, il presidente della Regione, Enrico Rossi, ha deciso di prendere carta e penna e scrivere direttamente al presidente del Consiglio Matteo Renzi, per illustrargli tutte le sue preoccupazioni a proposito della rimozione e dello smantellamento della Concordia, la nave da crociera naufragata al largo dell'Isola del Giglio nel gennaio 2012. 

"Ho scritto una lettera a Renzi - ha precisato Rossi - per metterlo in guardia dai rischi ambientali di spostare la Concordia fino a Genova (come vorrebbe Costa Crociere, ndr) e da una probabile guerra di carte bollate, non da parte della Toscana, ma di terzi, se non si portasse la Concordia a Piombino come deciso precedentemente".
Il governatore è intervenuto da Roma in occasione della presentazione del video girato da Klaus Davi sulla vicenda della Lucchini, con gli operai protagonisti di un appello rap sulle note della canzone "Quelli che ben pensano" di Frankie Hi Nrg per la salvaguardia della siderurgia toscana.

"Per spostare la Concordia a Piombino - ha precisato Rossi -.ci vuole un giorno, per portarla a Genova ne servono cinque passando tra le isole tosane. I rischi ambientali sono enormi. Se succede un altro disastro ecologico sarebbe un secondo inchino e questa volta fatto dallo Stato alla Costa Crociere con il risultato di un'altra figuraccia mondiale".

Per tutte queste ragioni, alla conferenza dei servizi del 25 giugno prossimo convocata dal Commissario Franco Gabrielli sullo smaltimento della Concordia "La Toscana voterà no se sarà esclusa Piombino".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Enrico Rossi su rimozione Concordia
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 74 anni è morto sulle spiagge dell'Elba. Inutili i soccorsi da parte del personale sanitario del 118 che ha constatato il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca