Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:10 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Attualità giovedì 16 giugno 2022 ore 19:10

Covid, è iniziata l'ondata estiva della pandemia

Netto aumento dei contagi e dei decessi in Italia, come già avvenuto in altri Paesi europei. Sileri: "Grazie al vaccino, situazione sotto controllo"



ROMA — Nella settimana dal 6 al 14 Giugno il numero di persone che hanno contratto in Italia l'ultima variante in circolazione del Covid, la Omicron BA.5, è nettamente cresciuta. Secondo i dati diffusi dalla Fondazione Gimbe,  i nuovi positivi sono aumentati del 32,1% e i decessi del 6,1%. In Toscana, l'aumento è stato del 33,2%, più alto della media nazionale e l'incidenza settimanale è arrivata a 676 nuovi casi ogni 100mila abitanti. 

"L'incremento riguarda tutte le regioni italiane ad eccezione della Calabria, toccando un +91,5% nella Provincia autonoma di Bolzano ed è verosimilmente trainato dalla sottovariante Omicron BA.5 del Covid" si legge nel rapporto Gimbe.

"Siamo di fronte a una variante più diffusiva che però non sta creando problemi di peso negli ospedali - ha spiegato il sottosegretario alla salute Piepaolo Sileri su Radio Cusano Campus - Diciamo un'ondata estiva che è già iniziata in altri Paesi europei e ora è anche in Italia".

Nonostante l'incremento di contagi, secondo i dati di Gimbe i ricoverati per Covid in ospedale diminuiscono, sia nei reparti ordinari (-3,3%) che nelle terapie intensive (-16,4%), a dimostrazione che la sottovariante è molto contagiosa ma provoca forme meno gravi della malattia. Per quanto riguarda la Toscana, il tasso di occupazione dei posti letto nei reparti ordinari è al 4,3% e quello nelle terapie intensive del 2,3%. Il merito di questa situazione, secondo i rappresentanti del governo, è della campagna vaccinale.

"Diversamente dallo scorso anno la maggior parte della popolazione italiana è vaccinata, ha fatto due dosi, il 70% anche la terza - ha sottolineato Sileri - La situazione è sotto controllo anche se è necessario adottare le solite cautele".

Il rapporto Gimbe sottolinea però che sono ancora 6 milioni e 800mila gli italiani non vaccinati, di ci 2 milioni e 600mila sono persone guarite dal Covid che non posso essere vaccinati in tenpi brevi. Per quanto riguarda inbece la copertura delle quarte dosi, la campagna arranca visto che siamo, a livello nazionale, al 38,2% soltanto degli immunocompromessi e al 18,1% delle persone fragili. Chi rischia di più in questa fase? "L'incremento dei contagi è maggiore fra gli over50, i sogetti più a rischio di malattia grave".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità