Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE20°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 04 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo, nuovi allagamenti sul lago di Como

Attualità domenica 20 dicembre 2020 ore 19:30

Variante inglese del Covid, Speranza chiude i voli dalla Gran Bretagna

Firmata l'ordinanza che vieta l'ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato nel Regno Unito. Tampone obbligatorio per chi è già tornato



ROMA — Dopo l'allarme lanciato dal governo inglese sulla nuova variante del SarsCov2 individuata in Gran Bretagna, non più letale delle varianti già in circolazione in Italia ma molto più contagiosa, il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che vieta l'ingresso sul territorio nazionale a chi, negli ultimi 14 giorni, ha soggiornato o transitato in Gran Bretagna e in Irlanda nel Nord.

Chi invece, pur essendo stato nelle ultime due settimane in questi due Paesi, è già rientrato in Italia, deve segnalare immediatamente l'avvenuto ingresso al dipartimento di prevenzione della Asl competente e sottoporsi al tampone molecolare per la ricerca del Covid. Tampone obbligatorio anche per chi sta tornando in Italia in queste ore.

L'ordinanza di Speranza resta in vigore fino al 6 Gennaio 2021 e il ministro l'ha definita una "misura precauzionale".

"Sappiamo che il nuovo virus è piu veloce, non sembra fare maggiori danni sugli individui ma un virus più veloce aumenta il numero dei contagiati - ha dichiarato Speranza - Dalle prime informazioni sembra che i vaccini possano funzionare anche su questa variante, ma queste informazioni devono essere rese più solide, i nostri scienziati devono indagare, per questo prendiamo questa misura precauzionale".

I primi casi di persone colpite dalla variante 'inglese' del SarsCov2 sono stati rilevati nel Regno Unito il 20 e 21 Settembre scorso, quindi tre mesi fa. Nelle ultime settimane, altri casi sono stati diagnosticati anche in Olanda, Danimarca e Australia e ovviamente il virus potrebbe essere già presente anche in Italia.

Va detto che, dall'inizio della pandemia, sia in Italia che all'estero sono state individuate varie mutazioni del SarsCov2, alcune meno aggressive e altre più contagiose (vedi qui sotto gli articoli collegati). Quindi la variante inglese non è di per sè un fenomeno straordinario.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva 67 anni ed era molto conosciuta la signora che stamattina ha perso la vita nell'impatto con un camion carico di marmo che l'ha investita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Lavoro