comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°26° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 26 maggio 2020
corriere tv
John Peter Sloan, attore e comico di Zelig. Aveva 51 anni

Attualità mercoledì 20 maggio 2020 ore 19:05

Decreto Rilancio, come ottenere i nuovi bonus

Ecco a chi spettano le nuove indennità da 1000 euro del mese di Maggio, il bonus per i lavoratori domestici e i lavoratori dello spettacolo



FIRENZE — Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del nuovo Decreto rilancio (il n.34 del 19 Maggio 2020) per la fase 2 dell'emergenza coronavirus, l'Inps potrà riprendere l'erogazione dei bonus stanziati dal decreto Cura Italia di Marzo, rimasta in sospeso per l'esaurimento dei fondi. Così come dovrà cominciare a erogare anche i nuovi bonus per i mesi di Aprile e di Maggio. Il nuovo decreto amplia infatti la platea dei beneficiari, introducendo categorie finora escluse come i lavoratori domestici, e prevedendo anche bonus di importo più alto, 1000 euro, ottenibili però non in automatico.

Come già noto, i bonus da 600 euro di Aprile per i lavoratori autonomi saranno erogati in automatico a tutti coloro a cui è già stato assegnato il bonus dello stesso importo di Marzo.

Vediamo quali sono le altre novità principali:

- un bonus da 1000 euro è riconosciuto ai liberi professionisti titolari di partita Iva, iscritti alla gestione separata, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie a condizione che abbiano subito una comprovata riduzione di almeno il 33 per cento del reddito del secondo bimestre 2020 (Marzo e Aprile) rispetto al reddito degli stessi mesi del 2019. 

Per ottenere il bonus, bisogna presentare all'Inps una domanda nella quale si autocertifica il possesso dei requisiti del calo del reddito; l'Inps comunica all'Agenzia delle Entrate i dati identificativi dei soggetti che hanno presentato l'autocertificazione per la verifica dei requisiti. L'Agenzia delle Entrate comunica all'Inps l'esito finale dei riscontri e se i il possesso dei requisiti è confermato il bonus viene erogato.

- un bonus da 1000 euro è risconosciuto anche ai lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continutiva, iscritti alla gestione separata, non titolari di pensione e non iscritti a forme previdenziali obbligatorie, che abbiano cessato il rapporto di lavoro alla data di entrata in vigore del decreto;

- un bonus da 1000 euro è riconosciuto anche ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro fra il primo Gennaio e il 17 Marzo 2020, non titolari di pensione nè di rapporto di lavoro dipendente nè di Naspi, alla data di entrata in vigore del decreto; identiche condizioni anche per i lavoratori in somministrazione;

- ai lavoratori iscritti al Fondo pensioni lavoratori dello spettacolo con i requisiti previsti dal decreto legge n.17/2020 è erogata un'indennità di 600 euro per ciascuno dei mesi di Aprile e Maggio 2020; la stessa indennità viene erogata per gli stessi mesi anche ai lavoratori iscritti al Fondo Pensioni lavoratori dello spettacolo con almeno 7 contributi giornalieri versati nel 2019 a condizione che il reddito che ne deriva non sia superiore a 35mila euro.

- ai lavoratori domestici che alla data del 23 Febbraio 2020 hanno in essere uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva di 10 ore settimanali è riconosciuta, per i mesi di Aprile e Maggio 20202 un'indennità di 500 euro al mese a condizione che non siano conviventi con il datore di lavoro. L'indennità non spetta ai titolari di pensione. L'indennità è erogata dall'Inps, in un'unica soluzione previa presentazione di domanda e con un limite di spesa di 460 milioni di euro per 2020.

Qui sotto trovate gli articoli del decreto Rilancio che riguardano le nuove indennità, scaricabili.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità