Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Diana, l'arbitro vittima di revenge porn: «Sui social i miei video privati, è un porcile, aiutatemi»

Cultura domenica 02 novembre 2014 ore 08:40

Oggi musei, ville e parchi aperti e gratuiti

E' la prima applicazione concreta del decreto Franceschini, che prevede ingresso libero negli spazi culturali statali ogni prima domenica del mese



TOSCANA — Dagli Uffizi, alla Galleria dell'Accademia. dalla Certosa di Calci alla Villa Medicea di Poggio a Caiano. A partire da oggi e per ogni prima domenica del mese i musei, i parchi, le ville, i siti archeologici, i parchi e i giardini monumentali di proprietà dello Stato saranno aperti e visitabili gratuitamente da chiunque.

Si tratta del primo effetto tangibile del decreto Art Bonus, proposto dal ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini, entrato in vigore dal primo luglio del 2014. Una misura che impone anche ai musei più grandi, come gli Uffizi, di prolungare l'orario di apertura fino alle 22

L'elenco completo dei musei che rimarranno aperti gratuitamente ogni prima domenica del mese è consultabile a questo link, sul sito del Ministero dei Beni Culturali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Prefettura ha diramato la foto di Matteo Della Longa, 48 anni, di cui non si hanno più notizie dalla serata di lunedì
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Lavoro

Attualità