Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europee, Schlein: «Mi candido per sostenere la nostra squadra di candidati»

Attualità sabato 24 febbraio 2024 ore 19:20

Cariche agli studenti, la Toscana si riversa in piazza

Il presidio a Pisa
Il presidio a Pisa (Foto: Alessandra Nardini / Facebook)

Manifestazioni e cortei spontanei o organizzati si sono svolti dalla costa all'entroterra, per la pace e contro le violenze di Pisa e Firenze



TOSCANA — Empoli e Firenze, Pisa e Viareggio: dopo le cariche di polizia di ieri a Pisa e a Firenze durante cortei studenteschi pro Palestina, episodi su cui indaga la procura, oggi la Toscana si è riversata in piazza dalla costa all'entroterra.

Le polemiche sono andate avanti per l'intera giornata, e a mettere il sigillo di condanna per quanto accaduto ci ha pensato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Coi ragazzi i manganelli rappresentano una sconfitta", sono state le sue parole al ministro dell'interno Matteo Piantedosi.

Empoli studenti delle superiori hanno sfilato in centro esponendo striscioni sia pro Palestina, sia contro le violenze di ieri, mentre a Firenze la manifestazione pacifista per chiedere il cessate il fuoco in Ucraina e in Medio Oriente è stata anche l'occasione per stigmatizzare gli scontri di Pisa e di Firenze.

Non solo, però. A Viareggio alcuni studenti hanno affisso cartelli per solidarizzare con i loro colleghi manganellati, alcuni dei quali anche minorenni sono rimasti feriti. Ha detto la sua anche il Carnevale di Viareggio, oggi al suo ultimo corso, quello in notturna che chiude l'edizione 2024 e che sarà dedicato proprio ai giovani, fra cui quelli caricati ieri dalla polizia.

E intanto di nuovo Pisa nel pomeriggio è stata teatro di un corteo in cui oltre 200 ultras della squadra pisana hanno chiesto le dimissioni del questore di Pisa scandendo slogan contro le forze dell'ordine.

All'imbrunire, invece, un presidio per la pace organizzato da Arci e Cgil ha portato in piazza dei Cavalieri circa 2.000 persone. Con loro, l'assessora regionale Alessandra Nardini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno