Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 21 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Con le pistole in pugno rubano tutte le borse del negozio di Gucci a Manhattan

Imprese & Professioni sabato 02 dicembre 2023 ore 07:35

​Dove andare per un tour della Toscana a Capodanno

Organizzare un tour in Toscana, per Capodanno, vuol dire offrirsi la possibilità di fare un vero e proprio bagno nella cultura, bellezza ed enogastronomia tipica.



TOSCANA — Le festività natalizie stanno per arrivare e con loro anche la possibilità di staccare la spina per qualche giorno e partire per una breve vacanza per conto proprio o con famiglia e amici.

Quale occasione migliore del Capodanno? E perché non optare per una delle regioni più affascinanti e ricche di attrattive e occasioni di svago come la Toscana?

Dai mercatini tirolesi ad Arezzo fino alla signorile Piazza del Campo, a Siena, senza dimenticare la vera culla del Rinascimento, con tutta la gamma di bellezze artistiche e architettoniche che si possono ammirare a Firenze e il Campo dei Miracoli di Pisa.

Organizzare un tour in Toscana, per Capodanno, vuol dire offrirsi la possibilità di fare un vero e proprio bagno nella cultura, bellezza ed enogastronomia tipica.

Se anche si vive lontano o si arrivi dalle isole, i numerosi collegamenti col resto dell’Italia e interni alla regione permettono di raggiungere ogni destinazione in poco tempo e senza troppo stress.

Come muoversi verso la Toscana

In parte lo abbiamo già accennato. Se si viene da lontano, un modo rapido per raggiungere la regione e sfruttare pienamente tutti i giorni disponibili per la vacanza è l’aereo.

L’aeroporto di Pisa, infatti,è molto ben collegato con la maggior parte degli scali italiani e, cosa essenziale, anche con le altre città della regione.

Se si arriva a Pisa con l’aereo, si possono infatti raggiungere facilmente sia il centro città che le altre località della regione. Con Flibco, ad esempio, si ha un ottimo servizio navetta che collegano l’aeroporto alla città di Firenze.

Si tratta di un servizio navetta rapido ed efficace, dotato oltretutto di ogni comfort come la connessione wi-fi a bordo e le prese per ricaricare il proprio device tecnologico.

Riservare il proprio posto è molto semplice, poiché si può prenotare fino a qualche ora prima del viaggio e il biglietto è assolutamente flessibile. Questo implica la possibilità di poter variare data e ora di partenza, fino a 6 ore prima della partenza, in modo da non perdere la spesa del biglietto in caso di ritardi e contrattempi.

Vale la pena considerare questa formula di collegamento tra l’aeroporto di Pisa e Firenze, oltre che per la puntualità, anche per le numerose opportunità di risparmio messe a disposizione fino al 31 dicembre. Basta fruire, ad esempio, del codice sconto VIAGGIA-10 per risparmiare il 10% sul prossimo viaggio a bordo dei bus Flibco.

Cosa vedere in Toscana a Capodanno

Organizzare un tour di Capodanno in Toscana non è semplice, perché bisogna concentrare numerose attrattive in pochi giorni di permanenza.

Senza dubbio è essenziale inserire Firenze tra le destinazioni del viaggio. Si può prenotare una stanza in un alberghetto qui e utilizzarla come base per girare la città, ma anche i dintorni.

Nel capoluogo toscano senza dubbio merita una visita la galleria degli Uffizi. Certamente ci sarà un po’ di coda all’ingresso, pertanto, se si vuole metterlo in programma, meglio prenotare il biglietto online con un certo anticipo.

Ma è immancabile anche una passeggiata tra le strade del centro, per ammirare le facciate delle maestose chiese di Santa Maria Novella e Santa Maria del Fiore, con l’imponente campanile di Giotto, per arrivare ai piedi del David di Michelangelo e spingersi poi sul Lungarno, fino al Ponte Vecchio, dove farsi rapire dalle meravigliose creazioni dei maestri di oreficeria che popolano le botteghe.

A Firenze c’è davvero l’imbarazzo della scelta, dal Palazzo Pitti a Piazzale Michelangelo, senza dimenticare Piazza della Signoria e una puntatina ai mercatini di pelletteria che costeggiano l’Arno, dove acquistare qualche souvenir artigianale.

Firenze, però, non è certo l’unica città Toscana che merita una visita.

Ci si può spingere anche verso Siena, una vera e propria città signorile, più tranquilla e discreta.

Basterebbe anche solo sedersi qualche minuto ai gradini di Piazza del Campo, per ammirarne la geometria e il maestoso Duomo che la domina.

Nel mentre, si può mettere in agenda anche una puntatina in una delle diverse cantine che puntellano la zona, per degustare uno dei vini italiani più famosi al mondo, il Chianti.

Immersi nella dolcezza delle colline senesi, spesso baciate da una meravigliosa luce al tramonto. Visitare alcune di queste cantine, vuol dire assaporare un vino superbo, magari accompagnato da pregiati salumi e formaggi locali, mentre si ammira il paesaggio e, allo stesso tempo, l’architettura delle cantine e la tradizione produttiva così antica, di questo vino.

Infine, da visitare in Toscana è anche Campo dei Miracoli a Pisa, con la famosissima torre pendente, amata e fotografata da turisti di tutto il mondo.

Questa città potrebbe essere un’ottima base di arrivo e partenza per il proprio viaggio in Toscana, dove vale comunque la pena soffermarsi qualche ora ad ammirare uno dei monumenti più famosi al mondo.

Programmare il viaggio in questo modo, senza dubbio offre la possibilità di trascorrere un Capodanno diverso dal solito e ritagliarsi qualche giorno per rigenerarsi prima del ritorno a lavoro. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno