Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°20° 
Domani 14°21° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 20 ottobre 2019

Attualità martedì 08 ottobre 2019 ore 21:00

Cosimo 500, un francobollo dedicato a Portoferraio

La Torre del Martello, Portoferraio

Il francobollo sarà emesso dal Ministero dello sviluppo economico con una tiratura di 400mila esemplari. Giovedì la presentazione pubblica



PORTOFERRAIO — Giovedì 10 Ottobre, alle ore 12, presso la Sala Consiliare del Comune di Portoferraio, il sindaco Angelo Zini e l’assessora alla Cultura e al Turismo, Nadia Mazzei, presenteranno alla stampa e alla cittadinanza il francobollo ordinario dedicato a Portoferraio che sarà emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico nella stessa giornata.

L’evento è organizzato in collaborazione con Poste Italiane e saranno presenti il direttore di Filiale di Livorno, Fabio Galinella e la referente di filatelia di Livorno Lucia Belaise.

Il francobollo, la cui immagine resterà oscurata fino al giorno dell’emissione, il 10 Ottobre appunto, rientra nella serie tematica “Il patrimonio naturale e paesaggistico”. Fino a giovedì quindi nessuno potrà vederlo. Neppure gli amministratori del Comune.

Si può supporre, come si legge in una nota del Comune,  che rappresenti un panorama di Portoferraio con La Torre della Linguella in primo piano, ma non vi è nessuna certezza su quanto apparirà all’interno del francobollo.

Durante la presentazione sarà possibile effettuare l’acquisto del francobollo e il relativo annullo filatelico.

La serie in cui è stato inserito il francobollo di Portoferraio comprende le emissioni dedicate alle “Bellezze” del nostro Paese, nonché i francobolli a soggetto turistico.

Sono quattro i francobolli ordinari appartenenti alla serie tematica “il Patrimonio naturale e paesaggistico” che il Mise emetterà il 10 Ottobre: Troia, Portoferraio, Orbetello e Saluzzo.

Il Mise emette circa 40 francobolli all’anno. Per Portoferraio, è stata prevista una tiratura di quattrocentomila esemplari stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Spa, in cinque colori diversi.

Si tratta di un importante riconoscimento filatelico gradito e inaspettato da parte del Ministero dello Sviluppo Economico che contribuirà a far scoprire le bellezze di Portoferraio in tutto il territorio nazionale. Il valore filatelico sarà dato dall’annullo del giorno di emissione per coloro che lo possiedono.

Presso l’Ufficio Postale di Portoferraio, il 10 Ottobre, sarà presente il timbro per l’annullo speciale del giorno di emissione.

La popolazione è invitata alla presentazione pubblica.



Tag

Centrodestra in piazza San Giovanni: i momenti salienti della giornata

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità