Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:56 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Cronaca giovedì 25 luglio 2019 ore 15:31

Scomparso un nome storico del giornalismo sportivo

Foto di repertorio

Il giornalista di origini elbane aveva 88 anni e aveva preso il nome dell'illustre nonno. Il ricordo dell'Unione Stampa sportiva italiana



MILANO — Il 21 Luglio scorso è venuto a mancare Pilade Del Buono, giornalista di origini elbane che aveva ereditato dal celebre nonno il nome ed era fratello dello scomparso Oreste Del Buono.

Qui di seguito pubblichiamo una nota, pubblicata ieri dall'Unione Stampa sportiva italiana (Ussi), per ricordare Pilade Del Buono.

Pilade Del Buono (foto da www.annuariomediasport.it)

"Con Pilade Del Buono, scomparso il 21 Luglio all’età di 88 anni, è venuta a mancare un’altra figura storica del giornalismo sportivo e di quella fucina di innovazione giornalistica che fu negli anni ’50-60 Il Giorno di Gaetano Baldacci e Italo Pietra. 

Fratello del giornalista e scrittore Oreste Del Buono (morto nel 2003), Pilade ha trascorso la sua vita professionale a Milano ma le radici sue e della sua famiglia – una famiglia di importanti tradizioni – sono nell’isola d’Elba, a Poggio di Marciana. Figura di rilievo della storia elbana fu il nonno Pilade (a sua volta fratello di un Oreste), morto nel 1930: fu imprenditore, militare epolitico, senatore del Regno d’Italia a fine ‘800.

Per entrambi i fratelli Del Buono giornalisti la carriera decollò nei primi anni ’50 con il loro trasferimento a Milano. Pilade esordì nell’agenzia Sportinformazioni per poi passare sotto l’ ‘ala’ di Gianni Brera nella mini-redazione del settimanale Sport Giallo

Eccellente sia nella scrittura che come uomo di macchina, nel 1956 Del Buono fu tra i giornalisti che misero in piedi la mitica redazione sportiva del neonato Il Giorno, capeggiata da Gianni Brera e della quale in tempi ravvicinati entrarono a far parte nomi come Fossati, Signori, Maletto, Pinasi, Gazzaniga, oltre a una serie di autorevoli collaboratori.

Pilade Del Buono rimase al Giorno fino al ’68, per poi passare all’Avvenire e al Corriere della Sera, e quindi partecipare nel 1974 all’avventura di un’altra nuova testata, Il Giornale di Montanelli, come capo della redazione sportiva. La sua ultima importante esperienza professionale fu per diversi anni la vicedirezione degli speciali del Sole 24 Ore.

Del Buono lascia la moglie Anna e la figlia Alessandra".

Alla famiglia giungano le condoglianze della redazione di QUInews Elba.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel capannone c'era marijuana per un profitto di un milione l'anno e 88 lampade alimentate con allaccio abusivo. La droga destinata al nord Europa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità