Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:07 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, le lacrime di Elodie: «Non sempre bisogna sentirsi all'altezza delle cose, l'importante è farle»

Attualità sabato 12 settembre 2020 ore 17:20

L'aleatico Acquabona fra i migliori vini del mondo

vigneto Acquabona
Il principale vigneto dell'Acquabona dove viene prodotto l'aleatico

E' prodotto all'Elba il vino italiano aggiudicatosi il prestigioso riconoscimento del Concorso enologico internazionale "Mondial des vins extremes"



PORTOFERRAIO — L'aleatico dell'azienda vitivinicola Acquabona di Portoferraio si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento della Gran Medaglia d'Oro al Concorso enologico internazionale Mondial des vins extremes 2020. Il concorso promosso da Cervim, Centro di ricerche, studi e valorizzazione per la viticoltura montana,con il patrocinio dell’Oiv (Organisation Internationale de la Vigne et du Vin) e la relativa autorizzazione del Ministero alle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, è l’unica manifestazione enologica mondiale specificamente dedicata ai vini prodotti in zone caratterizzate da viticolture eroiche, come si legge nella presentazione. 

Il concorso, giunto alla sua 28esima edizione, seleziona i migliori vini frutto della viticoltura estrema con la finalità di promuovere e salvaguardare le produzioni di piccole aree vitivinicole che si caratterizzano per storia, tradizione e unicità, di grande valore ambientale e paesaggistico dove si coltivano soprattutto vitigni autoctoni. Si tratta di autentiche “isole della biodiversità viticola“ che, però, corrono il rischio di scomparire a causa degli alti costi di produzione e realizzazione dei vigneti.

L'aleatico dell' Acquabona premiato è quello del 2015, nella categoria dei vini dolci, selezionato all'interno delle selezioni svoltesi dal 27 al 29 agosto scorsi. A ricevere le 20 Grandi Medaglie d'oro solo stati solo 20 vini divisi per categoria provenienti da varie zone del mondo fra i quali appunto quello elbano. 

"Al di là della nostra soddisfazione come azienda - ha commentato Marcello Fioretti, uno dei tre titolari dell'azienda Acquabona - siamo molto contenti del fatto che per l'Italia sia risultato fra i vini migliori proprio un aleatico, considerando il fatto che la premiazione è avvenuta da parte di degustatori di livello mondiali. Questo deve essere uno stimolo anche per l'Elba che può contribuire a valorizzare le tipicità e le tradizoni locali".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca