Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità venerdì 04 novembre 2016 ore 10:07

Moby e Blunavy, ipotesi di accordo in Sardegna

Le due compagnie potrebbero trovare un accordo commerciale per la continuità territoriale fra Santa Teresa di Gallura e Bonifacio



PORTOFERRAIO — Blunavy e Moby battagliano ferocemente per la continuità territoriale fra Elba e Piombino ma potrebbero trovare un accordo commerciale per lo stesso stesso servizio nei mari sardi fra Santa Teresa di Gallura e Bonifacio.

E' lo scenario ipotizzato dal portale specialistico Ship2Shore che riferisce della situazione sarda, per molti versi simile a quella elbana. Il collegamento infatti era operato da Moby e da Saremar fino alla liquidazione dell’ex società regionale che ha creato lo spazio per il debutto di BN SerMar, società creata dall'unione di BluNavy e, come socio di minoranza, l’armatore sardo Franco Del Giudice, titolare di Delcomar.

I punti in comune con la situazione elbana sono molti: BluNavy, con il ferry Ichnusa ha operato per tutto il periodo estivo collegando Sardegna e Corsica e, come per l'Elba, ha sospeso il servizio per l'inverno in attesa dei finanziamenti per la continuità territoriale che potranno permettere la sostenibilità invernale.

I contributi però devono ancora essere erogati e saranno oggetto di un bando pubblico europeo congiunto fra Italia e Francia. Ecco quindi che sarebbe arrivata la proposta di Onorato: "Moby - riferisce Francesco Bottino - ha reso nota la sua intenzione di procedere con il collegamento anche durante l’inverno. 

Anzi, il patron del gruppo Vincenzo Onorato ha fatto di più: ha annunciato la sua disponibilità ad operare la linea anche in assenza di finanziamenti pubblici, offrendosi di noleggiare a prezzi di mercato, proprio da BN, la nave Ichnusa, assumendo anche i 40 marittimi ex-Saremar".

Un'ipotesi al vaglio delle due compagnie che, tuttavia, appare di difficile realizzazione poichè l'Ichnusa a breve andrà in bacino per un intervento di manutenzione ordinaria che richiederà almeno due mesi.

Tempi che potrebbero vedere l'emanazione del bando per la continuità territoriale e in quel caso le strade di Moby e BluNavy si incrocerebbero su fronti opposti dato che entrambi i soggetti parteciperebbero per aggiudicarsi il servizio.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarebbe stata una fuga di gas a innescare una deflagrazione seguita da un incendio in un appartamento. L'anziano rimasto ustionato rischia la vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cronaca

Attualità

Cronaca