Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità sabato 04 novembre 2017 ore 15:15

Incendio Lazzeretto, in arrivo sanzioni

Normalizzata la situazione in via di Poggioni dopo il rogo di sterpaglie nel giorno di Ognissanti. Nessuna sostanza tossica nell'aria



CERRETO GUIDI — E' tornata alla normalità la situazione in via di Poggioni, nella frazione di Lazzeretto, dove nel pomeriggio del 1 novembre è scaturito un incendio provocato dal fuoco appiccato a un cumulo di sterpaglie.

Chiamati i vigili del fuoco si sono subito attivate le azioni per mettere in sicurezza l’area. Inoltre il Nucleo regionale NBCR (Nucleare Batteriologico Chimico e Radiologico) dei Vigili del Fuoco, ha accertato, tramite analisi, che non vi erano sostanze tossiche.

Il fumo, però, dall’odore acre e fastidioso, ha fatto cappa nella vallata e quindi ha creato non poche problematiche ai residenti circostanti. Per questo era stato raccomandato di tenere le finestre chiuse e di non uscire di casa.

“Passata l’emergenza - ha commentato il sindaco Simona Rossetti - ringrazio sentitamente i Vigili del Fuoco, il 118, la Protezione Civile e la Polizia Municipale che si sono adoperati con tempestività e fino a tarda ora per far fronte alla situazione. Fermo restando- continua il sindaco- che bisogna rispettare la normativa in materia di abbruciamento di residui provenienti da tagli boschivi, interventi colturali e di potatura, sarebbe stato opportuno non dar fuoco a tutti questi cumuli e pensare che ogni azione comporta responsabilità su se stessi e sulle persone intorno. Occorre usare sempre la massima cautela per scongiurare rischi alla comunità. Per questo certe azioni non possono rimanere impunite”.

Intanto la polizia municipale e i vigili del fuoco stanno provvedendo a inoltrare notizia di reato alla Procura della Repubblica di Firenze con l’eventuale elevazione di una sanzione amministrativa nei confronti dei responsabili.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno