Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cronaca venerdì 03 settembre 2021 ore 11:09

Raid no vax al centro vaccinale e nei sottopassi

"Inaccettabile, vergognoso: non mi vengono altre parole" ha detto il sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini. Precedenti a Castelfiorentino ed Empoli



CERTALDO — Imbrattata una struttura dell'Anpas delle pubbliche assistenze toscane a Certaldo, "mattatoio" e "macelli" sono le scritte vergate con lo spray. “Se ti vaccini muori” è il testo di un'altra delle scritte scoperte nei giorni scorsi. Precedenti sono stati registrati, sempre nell'Empolese, a fine Agosto alle postazioni drive through di via Cerboni a Castelfiorentino e di via San Mamante a Empoli.

Prima sono apparse scritte sui muri di uno dei sottopassi cittadini, poi è stato scoperto il raid messo a segno al centro vaccinale. "Inaccettabile, vergognoso: non mi vengono in mente altre parole" è stato il commento del sindaco di Certaldo, Giacomo Cucini.

"Atti vandalici, danneggiamenti della cosa pubblica. Un 'linguaggio' che va condannato, che non può trovare alibi o scusanti. A maggior ragione perché al centro c'è il tentativo di seminare paura e di convincere i cittadini a non vaccinarsi" ha aggiunto il primo cittadino.

Una delle scritte nel sottopasso recita “Giacomo, gli lgbt non vanno discriminati. E i non vaccinati?”. La risposta del sindaco "Nessuno deve essere discriminato. Ma i non vaccinati non sono discriminati: ci sono delle disposizioni, e parlo anche di Green Pass che tanto ha fatto discutere, che devono essere rispettate".

Sull'episodio è intervenuto anche il sindaco di Montelupo Fiorentino, Paolo Masetti che ha detto "Vergognatevi. Ancora una volta la Pubblica Assistenza subisce atti vandalici in uno degli hub vaccinali del nostro territorio, stavolta è toccato a Certaldo. È il gesto codardo e spregevole di pochi individui che colpisce tutta una comunità. Piena solidarietà al volontariato e al collega sindaco Giacomo Cucini".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS