Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:29 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Berlusconi: «Io al Quirinale? È fuori dalla mia testa Sono soddisfatto dalla vita»

Cronaca venerdì 13 ottobre 2017 ore 15:07

Grosso guaio alla partita per colpa di un petardo

Rischia la reclusione fino a quattro anni oltre alla denuncia e al Daspo un giovane che ha causato l'esplosione durante l'incontro Empoli-Foggia



EMPOLI — Il responsabile del gesto è un ragazzo di 21 anni che la polizia ha denunciato per aver fatto esplodere un petardo nel corso del secondo tempo della partita disputata lo scorso 8 ottobre allo stadio Castellani. Per lui è scattata anche la segnalazione all'autorità giudiziaria per quanto riguarda il profilo penale del suo gesto che gli potrebbe costare la reclusione da uno a quattro anni oltre a quella alla questura di Firenze da cui dipende l'emissione del Daspo. 

La turbolenta domenica sportiva, però, non si è limitata al petardo. La polizia scientifica del commissariato locale, infatti, è al lavoro insieme ai colleghi di Foggia per rintracciare i tifosi diretti a Empoli che lungo il tragitto in bus hanno fatto razzia di cibi e bevande in un autogrill della provincia di Caserta. Il loro bus si è fermato nell'area di servizio intorno alle 6.45 del mattino di domenica. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragedia nella notte per un uomo di 54 anni, tedesco, che ha perso la vita dopo un volo da un'altezza di 3 metri circa. Vani per lui i soccorsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità