Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°34° 
Domani 23°34° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 luglio 2019

Attualità venerdì 08 gennaio 2016 ore 17:40

Meningite, nuovo caso, è grave

Un uomo di 58 anni, residente a Massa, è stato ricoverato all'ospedale 'San Giuseppe' dopo essere stato colpito da meningococco C



EMPOLI — E’ stata confermata questo pomeriggio la diagnosi di infezione da meningococco di tipo C in un uomo di 58 anni ricoverato dal 7 gennaio nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Giuseppe di Empoli arrivato in emergenza con dolori e febbre alta.

Secondo quanto riferito dall'Asl11, il quadro clinico dell’uomo, domiciliato nel Comune di Fucecchio ma residente a Massa, sarebbe grave e le analisi di laboratorio del Meyer avrebbero confermato la diagnosi: si tratta di meningococco di tipo C.

"I sanitari del dipartimento di prevenzione di Empoli - scrivono in una nota dall'ospedale - si sono immediatamente attivati sottoponendo a terapia antibiotica i familiari e le persone con le quali l’uomo, nei giorni precedenti al manifestarsi della malattia, ha avuto contatti ravvicinati. Sono in corso le indagini per quantificare i contatti stretti. Per estrema cautela devono essere sottoposti a profilassi anche i soggetti già vaccinati per meningococco C o quadrivalente (ACWY)".

Dall'Asl ricordano inoltre che, in base alle recenti indicazioni regionali, i soggetti identificati come contatti stretti e sottoposti a profilassi possono eseguire gratuitamente la vaccinazione con vaccino quadrivalente.

Questo è il quarantesimo caso in Toscana dal 2015 e il secondo del 2016. Il primo del nuovo anno è stato quello di un bimbo di 5 anni colpito dal meningococco di tipo B. Un'infezione dalla quale è guarito dopo le prime cure. 

L'Asl ha approfittato per ricordare che la meningite si diffonde solo per via respiratoria e i contatti con la persona malata devono essere stati molto ravvicinati.

Per contrastare la diffusione del meningococco di tipo C, la Regione Toscana ha messo in atto in questi mesi un’importante campagna di prevenzione, che proseguirà fino al mese di giugno 2016, offrendo la vaccinazione gratuita a coloro che hanno tra gli 11 e i 45 anni di età.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca