Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:04 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Cronaca sabato 21 novembre 2015 ore 10:38

La lunga carriera del falso dentista

La Finanza ha denunciato un odontotecnico che per un quarto di secolo ha esercitato abusivamente la professione con la complicità di un dentista vero



LIVORNO — Le indagini delle Fiamme Gialle sono iniziate nel giugno scorso con una verifica fiscale nei confronti dell’odontotecnico, nato e residente a Livorno.

Nell'abitazione privata del professionista  e in un appartamento di sua proprietà affittato al dentista vero gli investigatori hanno rinvenuto 63mila euro in contanti, due orologi Rolex e un Cartier.

Non solo: l'odontotecnico aveva dichiarato di svolgere la propria attività presso un altro immobile, situato sempre a Livorno, ma i finanziari hanno scoperto che si trattava di un semplice box pieno di masserizie.

In realtà l'odontotecnico lavorava nello studio  che aveva affittato al dentista. E infatti, quando i finanziari hanno suonato alla porta dell'appartamento, se lo sono ritrovati davanti con tanto di camice verde. 

In sintesi, l'odontotecnico si presentava ai pazienti come odontoiatra, svolgendo regolari visite ed interventi dentari come estrazioni, otturazioni e impianti, la cui esecuzione è riservata ai medici. La Finanza ha scoperto che era già stato condannato nel 1994 e nel 1997 per fatti analoghi  ma che, grazie alla collaborazione con il dentista vero, era riuscito a riprendere l'attività.

Anche il medico è stato denunciato in concorso per aver consentito all’odontotecnico di utilizzare la propria strumentazione medica e aver assistito, in alcune occasioni, alle visite dei pazienti, completando alcune prestazioni iniziate dall’odontotecnico e quindi beneficiando della clientela da lui acquisita, a cui garantiva altre prestazioni come la pulizia dei denti.

In questo contesto, è stata denunciata una terza persona, con mansioni di segretaria di entrambi i soggetti, per il reato di favoreggiamento personale. 

Al termine dell’indagine di polizia giudiziaria, è stata conclusa anche la verifica fiscale, accertando nei confronti del falso dentista, che dichiarava un reddito da lavoro autonomo di circa 15 mila euro annui, un’evasione fiscale di circa 210 mila euro, connessa a compensi non dichiarati dal 2010 in avanti.

Lo studio dei due professionisti, situato in pieno centro, è stato posto sotto sequestro con tutte le attrezzature.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico incidente verso le 12,30 sulla Perugia-Bettolle dopo Foiano. L'uomo è morto subito, la donna nel pomeriggio all'ospedale di Siena
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità