Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Giornalista nella furia dell'uragano Ian: si aggrappa a un cartello per non volare via

Lavoro martedì 26 aprile 2022 ore 18:55

At assume nuovi autisti e apre la sua scuola guida

Autolinee Toscane apre una scuola per autisti, un progetto pilota di formazione interna all'azienda per rispondere alla carenza di conducenti



FIRENZE — Un piano di 200 assunzioni entro il 2022 ed un progetto pilota rivolto agli under 29 per il conseguimento della patente e l'immediata assunzione, questa la strategia di Autolinee Toscane per superare la carenza di organico in Toscana.

La selezione in Autolinee Toscane è già in corso con 83 candidati che hanno superato o sono in procinto di terminare l’iter selettivo. Sono già stati inseriti in organico 26 conducenti e altri 17 entreranno a far parte della squadra di AT all’inizio di Maggio. Oltre a questi, 40 candidati sono in calendario per sostenere la prova di guida e le correlate visite mediche, necessarie per essere assunti. Si aggiunge adesso la scuola guida aziendale per chi non ha mai conseguito la patente, tanto meno per i bus. Si parte con 20 giovani prima dell’estate. Prosegue anche 

Il gestore At ha spiegato che il progetto copre le spese per le patenti di categoria superiore e per la formazione specialistica ed i neo patentati saranno assunti subito con un contratto di apprendistato professionalizzante della durata di tre anni.

Chi vuole fare l’autista di bus deve affrontare i costi necessari per ottenere le abilitazioni al trasporto di persone: per la patente D e per la Carta di Qualificazione del Conducente (CQC) il costo è di qualche migliaio di euro, e non tutti, soprattutto i giovani, possono permetterselo.

La formazione prevede i corsi per ottenere la patente D e la CQC: grazie ad un accordo con il consorzio autoscuole fiorentine Cooaf, il costo dell’ottenimento di patente e CQC sarà finanziato con il contributo del fondo interprofessionale di formazione continua cui è iscritta la società.

“Vogliamo dare una risposta alla carenza di conducenti e alle difficoltà di reclutamento di queste figure professionali - ha spiegato il presidente di Autolinee Toscane, Gianni Bechelli - Il nostro obiettivo è quello di rafforzare la filiera dei trasporti con un’azione formativa specialistica e in grado di rispondere alle necessità del comparto: dall’attitudine alla guida fino alle relazioni con i passeggeri. Ma naturalmente abbiamo aperto anche altre strade: la selezione di autisti già formati, che è avviata, è l’altro strumento con il quale vogliamo attuare il piano di investimenti per assumere 200 nuovi autisti entro l’anno. È difficile trovare in Toscana un’altra azienda privata che, in questo momento così difficile, abbia un piano assunzioni di queste dimensioni”. “Questo progetto - ha aggiunto il direttore delle risorse umane Alessandro Stocchi - è stato possibile grazie alla collaborazione e al lavoro congiunto con i sindacati, che ringraziamo”.

Il contratto di apprendistato professionalizzante copre un periodo di 3 anni. L’obiettivo è reclutare 50 giovani nel corso del 2022 che lavoreranno in tutta la regione. Si parte subito con un primo gruppo di 20 candidati destinati a lavorare a Firenze (inizio dei corsi il 16 Maggio), gli altri dopo l’estate. Prevede un periodo di prova di 6 mesi durante il quale i candidati dovranno necessariamente conseguire le patenti specialistiche, senza costi a loro carico, a patto che restino in AT almeno per la durata del contratto. Per agevolare l’inserimento lavorativo su un territorio così ampio come la Toscana, viene richiesta come titolo preferenziale (ma non è obbligatoria) la residenza nelle province dove la domanda di autisti è maggiore: Firenze e Prato.

I requisiti principali sono: avere un’età tra i 21 e i 29 anni, e non possedere patenti specialistiche, in quanto vengono conseguite durante l’apprendistato professionalizzate (sono ammesse solo le patenti B, C e CE). La selezione prevede il superamento di un test, poi di un colloquio motivazionale.

L'iniziativa dell'azienda ha ricevuto il plauso della Faisa Cisal della provincia di Firenze che da anni, come ricorda Massimo Milli, monitora e promuove l'assunzione di nuovi autisti "Autolinee Toscane sta andando nella direzione giusta e non era scontato. Sostenere i giovani che vogliono intraprendere la professione è un merito in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo. Diamo il benvenuto alle nuove leve che consentiranno di far prendere fiato ai colleghi che hanno dato oltre il 100% durante la pandemia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le ragazza ha 16 anni ed è grave. I mezzi coinvolti sono l'utilitaria a su cui viaggiavano le due donne e un furgone van con 5 persone a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità