Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:FIRENZE17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Cronaca domenica 11 giugno 2023 ore 19:30

Bambina scomparsa, giocava con gli amichetti poi è svanita nel nulla

Carabinieri e vigili del fuoco nel luogo della scomparsa. Nel riquadro la piccola Kataleya Alvarez
Carabinieri e vigili del fuoco nel luogo della scomparsa. Nel riquadro la piccola Kataleya Alvarez

Ricerche a tappeto coi cani molecolari, segnalazioni, filmati: la bimba non si trova e nessuna ipotesi è esclusa. La disperazione della mamma



FIRENZE — Si cerca senza posa e non si trova la piccola Kataleya Alvarez, 5 anni e origini peruviane, scomparsa ieri pomeriggio a Firenze dallo stabile occupato in cui vive con la mamma che in quel momento si trovava al lavoro. Erano le 15: giocava con altri bambini nel cortile dell'edificio, e quando la mamma è tornata circa mezz'ora dopo non l'ha più trovata.

Le prime ricerche, le urla nel quartiere per chiamare Kata. Nulla: poco dopo la madre era dai carabinieri a presentare la denuncia di scomparsa facendo scattare i piani di ricerca. 

Kataleya è alta un metro e 15 centimetri, ha occhi e capelli castani. Quando è scomparsa indossava una maglietta bianca, pantaloni viola e scarpine nere.

Le operazioni dal momento della denuncia sono proseguite ininterrottamente di notte e di giorno sia nella zona che ampliando l'area al resto della città e oltre. Ma è nel palazzo che si sono inizialmente concentrate, coi cani molecolari che hanno passato al setaccio l'intero edificio così come poi hanno fatto stamani i vigili del fuoco. Nel corso della giornata nuovo sopralluogo, con esito negativo, è stato effettuato con unità cinofile specializzate nella ricerca di tracce di sangue.

Kataleya Alvarez

Kataleya Alvarez

Gli investigatori non escludono alcuna ipotesi, compresa quella di un rapimento della bambina da parte di adulti magari a scopi ritorsivi o - per contro - di un allontanamento autonomo da parte della piccola che poi potrebbe non esser più riuscita a ritrovare la via di casa. Nel pomeriggio una telefonata in cui un anonimo avrebbe detto a uno degli occupanti dello stabile di aver lui la bambina è ancora al vaglio degli inquirenti. 

Quello che i sopralluoghi paiono aver ragionevolmente escluso, ha riferito il comandante provinciale dei carabinieri di Firenze generale Gabriele Vitagliano in un punto stampa, è che Kata si trovi nell'edificio.

La mamma della bambina oggi ha lanciato una richiesta di aiuto per rintracciare Kataleya. Poi ha accusato un malore, e per soccorrerla è sopraggiunta un'ambulanza che l'ha condotta in ospedale, da dove è stata dimessa nel tardo pomeriggio. Per lei il Comune di Firenze ha messo a disposizione uno psicologo.

Una manciata di minuti per sparire

Kataleya giocava con altri bambini nel cortile dell'ex hotel occupato a Firenze. Era il primo pomeriggio, le 15. La sua mamma era al lavoro ed è tornata poco dopo, verso le 15,30. Kata non c'era e da quel momento di lei si sono perse le tracce. Svanita nel nulla.

La madre ha sporto denuncia ai carabinieri. Sono loro che, di concerto con la procura, coordinano le ricerche in cui sono impegnati fin da subito le forze di polizia, i vigili del fuoco e altri soggetti istituzionali.

Le squadre cinofile hanno ispezionato approfonditamente lo stabile, ma anche le sponde del torrente che scorre proprio lì vicino: il Mugnone.

La zona da cui la piccola è sparita è vicina sia all'area di Novoli che al parco delle Cascine. E' densamente abitata, ricca di attività commerciali molte delle quali tuttavia ieri - sabato pomeriggio - erano chiuse. Nei pressi si trovano almeno due parchi gioco, e le fermate del tram non sono distanti. Insomma, dopo così tante ore la bambina potrebbe essere arrivata ovunque.

In giornata sono stati ispezionati e posti sotto sequestro anche i cassonetti nella strada in cui si trova l'edificio, via Boccherini che nel corso della mattinata era stata anche chiusa al traffico per consentire i controlli.

Il luogo della scomparsa

Il luogo della scomparsa

L'ultima immagine di lei

Gli investigatori ancora stamani stavano continuando ad acquisire i filmati ripresi dagli impianti di videosorveglianza. In uno di quelli già visionati si vede la bambina uscire dall'edificio, da una porta-cancello metallica a maniglia, per poi rientrarvi. Lo stabile ha anche un'altra uscita sul retro, non ripresa dalle telecamere.

Molte intanto le segnalazioni giunte da cittadini che pensano di aver notato la piccola. I carabinieri le stanno verificando tutte con accuratezza. La prefettura invita "chi fosse in possesso di notizie utili a rintracciare la piccola Alvarez Mia Kataleya, di informare senza ritardo, attraverso il numero unico emergenza 112 l'Arma dei carabinieri".

Gli appelli di ricerca sono stati condivisi sui social anche dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, dal presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio Mazzeo, dal sindaco di Firenze Dario Nardella. L'arcivescovo di Firenze cardinale Giuseppe Betori ha espresso la propria preoccupazione, a sua volta invitando chiunque pensi di averla vista a darne notizia. I tassisti di Firenze si sono mobilitati e mostrano la foto di Kata anche ai loro clienti.

Carabinieri e vigili del fuoco nel luogo della scomparsa

Carabinieri e vigili del fuoco nel luogo della scomparsa

L'ex hotel occupato

Non è la prima volta che quello stabile occupato abusivamente da famiglie di origini straniere, per lo più peruviane come Kataleya o dell'est Europa, balza agli onori delle cronache.

Nei giorni scorsi proprio lì nell'ex hotel un uomo era precipitato dal terzo piano fuggendo da aggressori che poi avevano fatto perdere le loro tracce. Al centro della vicenda, pare, questioni legate all'attribuzione, abusiva, delle stanze

L'ex albergo è stato occupato nel Settembre 2022. Secondo chi vi abita sono diverse decine, una cinquantina, i bambini e ragazzi minorenni che ci dimorano. Tra loro anche Kataleya. Ma lei adesso è sparita e non si trova.

Il luogo della scomparsa

Il luogo della scomparsa

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno