Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:47 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Attualità venerdì 01 novembre 2019 ore 16:21

Bottino confermato alla guida di Anbi Toscana

Nel corso dell’assemblea regionale è stato rinnovata la presidenza a Marco Bottino, nel ruolo di vicepresidente è stata eletta Serena Stefani



FIRENZE — L’assemblea di Anbi Toscana, associazione che riunisce i Consorzi di Bonifica presenti nella regione, ha confermato il presidente uscente Marco Bottino alla guida dell’ente. Presenti all'assemblea il direttore generale di Anbi nazionale, Massimo Gargano, e i rappresentanti di varie associazioni di categoria del mondo agricolo.

Marco Bottino, fiorentino, 58 anni, è presidente dal 2014 del Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e dalla stessa data guida Anbi Toscana. Precedentemente era stato presidente e commissario del Consorzio di Bonifica dell'Area Fiorentina. Nel ruolo di vicepresidente di Anbi Toscana è stata invece eletta Serena Stefani, 38 anni, imprenditrice agricola di Pratovecchio (Arezzo), che dopo aver ricoperto vari ruoli come amministratrice in alcuni enti locali e nella Cia, è attualmente presidente del Consorzio di Bonifica 2 Alto Valdarno. Nel Collegio dei revisori, sono stati nominati Claudio Lombardi (presidente), Gianluca Cavicchioli e Francesco Sassoli.

Bottino intervenendo in assemblea ha detto "I Consorzi di bonifica della Toscana escono da cinque anni di intenso lavoro lasciandosi alle spalle un periodo nel quale hanno vinto la scommessa di mettere in atto una difficile e complessa riforma del settore, a seguito dell’approvazione della legge 79/12. Da una buona legge e da un’applicazione altrettanto buona è nata quella rete di Consorzi di Bonifica, snella e operativa, che rende la nostra regione all’avanguardia a livello nazionale nella lotta al dissesto idrogeologico. Ora è necessario consolidare e rilanciare un cammino nuovo, che renda il futuro dei Consorzi toscani ancora più stabile, mettendo in atto le dinamiche necessarie a implementare ulteriormente efficacia, efficienza, trasparenza e comunicazione" ha concluso il presidente rieletto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno