Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:29 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Attualità venerdì 07 ottobre 2022 ore 18:45

Il caro bollette fa tremare i sindaci toscani

lampioni
A rischio col caro bollette anche l'illuminazione pubblica

La crisi energetica mette a rischio i servizi ai cittadini, dall'illuminazione ai trasporti. Appello dei primi cittadini con l'allarme nell'Anci



FIRENZE — Il caro bollette fa tremare i sindaci toscani, che vedono a rischio la tenuta dei bilanci comunali e a repentaglio l'erogazione dei servizi al cittadino dall'illuminazione pubblica ai trasporti: l'allarme arriva dall'Anci Toscana, anche perché dinanzi a aumenti che in molti casi segneranno più che un raddoppio le compensazioni stentano ad arrivare.

E' il sindaco di Empoli Brenda Barnini, delegata Anci Toscana alla Finanza locale, a fare il quadro della situazione. Ogni anno i Comuni spendono in media 1,8 miliardi in costi energetici. Nel 2022 l'incremento in molti casi supererà il 100%: per Anci è necessario almeno un altro miliardo per per chiudere bilanci di quest’anno e per impostare quelli del 2023. Per i Comuni finora sono stati previsti circa 800 milioni di compensazioni, ma 510 devono ancora arrivare.

“E’ una situazione che si fa ogni giorno più insostenibile", spiega Barnini. "I sindaci stanno cercando in ogni modo di risparmiare energia, partendo dalla riduzione dei tempi dell’illuminazione pubblica, e c’è già chi è dovuto intervenire con la forzata chiusura delle piscine comunali". 

Negli ultimi anni gli investimenti in energie alternative e i piani di efficientamento non sono mancati, e ora Anci Toscana cerca di aiutare i Comuni a risparmiare con il servizio di ‘accompagnamento’ al Cet, il Consorzio Energia Toscana. Ma la situazione è d'emergenza e le misure ordinarie non sono sufficienti. "Chiediamo con urgenza al governo di intervenire, siano veramente preoccupati”, conclude Barnini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Toscani in TV