Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:45 METEO:FIRENZE20°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 17 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro2020, paracadutista sullo stadio prima di Germania-Francia: urta un cavo e rischia finire sulle tribune

Attualità giovedì 29 aprile 2021 ore 14:30

Cento milioni per la manutenzione dei fiumi

Collaborazione della Regione Toscana con i Consorzi di bonifica, fiumi curati e spazi verdi per i cittadini che in città diventano polmoni verdi



FIRENZE — Cento milioni di euro per la manutenzione dei fiumi toscani. L'importanza di questo investimento è stata spiegata dall'assessora all'ambiente della Regione Monia Monni insieme ai Consorzi di Bonifica regionali in quella che è stata definita la giornata delle manutenzioni

Questi cento milioni permettono non solo di mantenere la sicurezza dei fiumi ma anche di creare nelle aree fluviali spazi verdi a disposizione dei cittadini che, nelle aree urbane, diventano anche polmoni verdi.

“Oggi – ha spiegato Monni - vogliamo presentare alla cittadinanza il grande lavoro che Regione e Consorzi di Bonifica svolgono per la riqualificazione e la manutenzione costante dei fiumi toscani"

"I risultati dell’attività quotidiana di manutenzione portata avanti dai Consorzi di Bonifica della Toscana – ha detto Marco Bottino presidente di Anbi Toscana - sono fondamentali in ottica di sicurezza del territorio ma anche di tutela dell’ambiente, che ha un ruolo di primo piano in tutte le attività dei consorzi. Attività che riusciamo in gran parte a sostenere grazie al tributo di bonifica ma per le quali sono fondamentali gli investimenti della Regione e dell’Autorità di Distretto. Un meccanismo virtuoso che è diventato d’esempio per tutto il Paese”.

I consorzi di bonifica toscani svolgono un importante ruolo di contrasto al rischio idrogeologico, curando 3.600 chilometri di corsi d’acqua e possono contare sul lavoro di 552 persone tra tecnici, operai e personale amministrativo e su 466 mezzi: dalle utilitarie usate per i sopralluoghi ai grandi escavatori utilizzati per gli interventi più importanti per un territorio con città popolate, montagne e aree umide, situazioni diverse dove la manutenzione si affianca alla tutela dell’ambiente e alla salvaguardia dell’ecosistema.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stava passeggiando quando il pezzo di intonaco l'ha travolta. La donna si trova in gravi condizioni ricoverata all'ospedale di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Cronaca