Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:29 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Seregno, il 14enne spinto contro il treno in arrivo: le immagini dell'aggressione

Attualità mercoledì 13 maggio 2020 ore 19:10

Cig in ritardo ma solo in 1.500 hanno chiesto l'anticipo alle banche

In Toscana sono 96.629 i lavoratori interessati ma, nonostante i ritardi dell'Inps, solo l'1,5% ha chiesto l'anticipo del contributo alla banca



FIRENZE — In Toscana sono 37.637 le imprese in gravi difficoltà per la crisi generata dall'epidemia di Covid che hanno chiesto di attivare gli ammortizzatori sociali Cig, Cig in deroga, Fis e Cisoa. Il numero complessivo di lavoratori coinvolti è 96.629

La Regione Toscana ha già autorizzato il 98,55% delle domande ricevute ma l'Inps, ingolfata da milioni di richieste, è in fortissimo ritardo nell'erogazione. 

I lavoratori toscani che non hanno ancora ricevuto il contributo possono però richiedere a tasso e a costo zero un anticipo della Cig alle 24 banche che hanno sottoscritto uno specifico accordo con la Regione (in fondo all'articolo trovate l'elenco). Tuttavia, a tre settimane dal varo dell'impresa, finora meno di 1.500 lavoratori hanno perseguito questa strada incassando l'anticipo, appena l'1,5% del totale.

Alla luce di questo dato, gli assessori regionali Vittorio Bugli e Cristina Grieco si sono confrontati con le banche e hanno verificato che, dopo un periodo iniziale di difficoltà, tutte le domande di anticipo pervenute sono state accettate e i versamenti effettuati.

Per incentivare l'uso di questo strumento quindi, l’assessore Bugli ha deciso di inviare una mail a tutte le 35mila aziende che hanno fatto domanda di Cig in deroga alla Regione per ricordare l’esistenza di questo accordo e come funziona, e l’elenco degli istituti a cui ci si può rivolgere, con un link ai ai siti delle banche che hanno già pubblicato Faq e istruzioni specifiche.

La stessa comunicazione sarà poi inviata anche a tutte le organizzazioni sindacali e alle associazioni di categoria, affinché diano una mano a far conoscere questa possibilità.

La Regione sta anche lavorando per estendere l’intesa firmata con le banche a Poste Italiane.

Sul sito della Regione è stato infine pubblicato l’elenco aggiornato in tempo reale delle domande di cassa in deroga esaminate: quelle approvate e trasmesse ad Inps, quelle sospese e quelle rigettate. Questo è l'indirizzo per visionarle:

https://www.regione.toscana.it/-/cig-in-deroga-elenchi-domande

LE 24 BANCHE CHE HANNO ADERITO ALL'ACCORDO PER L'ANTICIPO DELLA CIG, FIS, CIG IN DEROGA E CISOA

- Cassa Risparmio di Volterra, 

- Banca Popolare di Lajatico, 

- Monte dei Paschi di Siena, 

- Unicredit, 

- Banca Cambiano, 

- Intesa Sanpaolo, 

- Banca Alta Toscana Credito Cooperativo, 

- Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo, 

- Banca Centro - Credito Cooperativo Toscana-Umbria, 

- Banco Fiorentino – Mugello Impruneta Signa – Credito Cooperativo,

- ChiantiBanca Credito Cooperativo, 

- Banca dell'Elba Credito Cooperativo, 

- Banca di Pescia e Cascina Credito Cooperativo, 

- Banca di Pisa e Fornacette Credito Cooperativo, 

- Banca di Credito Cooperativo di Pontassieve, 

- Banca Tema Terre Etrusche e di Maremma - Credito Cooperativo,

- Banca del Valdarno Credito Cooperativo, 

- Credito Cooperativo Valdarno Fiorentino Banca di Cascia, 

- Banca Valdichiana - Credito Cooperativo di Chiusi e Montepulciano,

- Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana Credito Cooperativo, 

- ViVal banca - 

- Banca di Credito Cooperativo di Montecatini Terme, Bientina e S. Pietro in Vincio, 

- Banca Popolare Emilia Romagna, 

- Banco di Lucca 

- Credit Agricole.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La cometa verde non si avvicinava alla Terra da 52.000 anni e ora eccola. Quando scrutarla con gli occhi al cielo, ma 'transiterà' anche sul web
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Monitor Consiglio

Cronaca