comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 21 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, Lady Gaga canta l'inno americano accompagnata dalla banda dei Marine

Attualità mercoledì 14 ottobre 2020 ore 20:05

Covid, aumentano i casi nel mondo ma i decessi rallentano

Un'ambulanza a New York
Un'ambulanza a New York

Su otto miliardi di esseri umani, sono 38 milioni quelli risultati contagiati dal SarsCov2. La nuova classifica dei Paesi più colpiti



FIRENZE — Prima del 4 settembre i i nuovi contagiati nel mondo non erano mai stati più di 300mila. Da quella data a ieri è successo 17 volte. I dati sono pubblicati sul sito Worldmeters.info.

Al contrario il numero di decessi giornalieri sta piano piano rallentando. Dal 5 agosto i morti nel mondo non sono più di settemila e da un mese a questa parte solo due volte sono stati più di seimila.

Tra i quasi otto miliardi di esseri umani che popolano il mondo sono più di 38 milioni quelli che sono risultati positivi al tampone e hanno o hanno avuto il coronavirus. Ciò vuol dire una persona ogni 208. I morti che erano positivi al coronavirus sono al momento circa un milione e 92mila.

In Europa i sei stati con più contagiati sono Russia, Spagna, Francia, Regno Unito, Italia e Germania. 

In Spagna ci sono 925mila positivi su una popolazione di oltre 46 milioni di abitanti. Le persone che hanno perso la vita in questa pandemia sono 33204, uno ogni 1408, dato simile al Brasile (uno ogni 1473).

In Russia con un milione e 340mila positivi e 23mila morti. Nel paese a cavallo tra Europa e Asia vivono 145 milioni di persone e la mortalità (un morto ogni 6250 persone) è più bassa rispetto a Usa e Brasile.

In Francia ci sono 725mila positivi accertati, più dell'Italia, dove sono 365mila. Migliore è però il rapporto tra popolazione e deceduti: in Francia un decesso ogni 1982 persone (32.942 morti in totale), in Italia uno ogni 1665 (36.289 morti).

Nel Regno Unito i positivi sono 654mila, mentre le persone che hanno perso la vita sono 43mila. La mortalità è uno ogni 1576.

In Germania c'è la situazione migliore tra questi sei stati: i positivi sono 339mila, i deceduti meno di diecimila, ovvero uno ogni 8594 persone.

Nel resto d'Europa, rispetto alla mortalità, hanno le situazioni peggiori sono a San Marino, in Belgio e Andorra che precedono Spagna, Regno Unito e Italia. Completano i primi dieci posti: Svezia, Francia, Paesi Bassi e Macedonia.

Sempre rispetto alla mortalità situazioni migliori della Germania si trovano in una ventina di stati, i più grandi sono: Polonia, Grecia, Bielorussia, Austria e Serbia.

Nel resto del mondo. Tra le prime dieci nazioni per numero di contagiati una è del nord America, una è asiatica, tre sono europee e cinque sono del Sudamerica, vediamole.

In testa alle nazioni con più casi ci sono ancora gli Stati Uniti con 8 milioni di positivi e 221mila deceduti. In Usa vivono 331 milioni di persone, questo vuol dire che una persona su 41,5 è risultata positiva al tampone. Per metterla in un altro modo: se conoscete 82 persone statunitensi è molto probabile che almeno due vi dicano che hanno avuto il coronavirus, mentre in media c’è un deceduto ogni 1502 persone. I tamponi fatti negli States sono almeno 120 milioni.

Al secondo posto per numero di contagiati c’è l’India, la seconda nazione più grande al mondo con un miliardo e 383 milioni di persone (in Cina sono un miliardo e 439 milioni). In India i positivi sono oltre sette milioni (uno ogni 190 indiani) e i morti 110mila (uno ogni 12570)

Il Brasile è il terzo paese più colpito con più di cinque milioni di casi e oltre 150mila deceduti (un morto ogni 1473 persone). Nello stato sudamericano i “contagiati sommersi” rischiano di essere molti di più perché gli ultimi dati indicavano in 20 milioni i tamponi effettuati, ovvero un tampone su 4 risulterebbe positivo. Un rapporto troppo basso per non pensare che molti malati non siano stati testati.

A seguire, quarta, la Russia e quinta, la Spagna. Di entrambe abbiamo già detto sopra.

Dal sesto al decimo posto dei paesi con più contagi troviamo Colombia, Argentina, Perù, Messico e Francia. Il Regno Unito è 12esimo, l'Italia 17esima e la Germania 21esima.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità